Moto3, GP Australia 2018. Marco Bezzecchi colpisce un gabbiano a Phillip Island come Andrea Iannone nel 2015

MotoGp

Nelle Libere 2 di Moto3 Bezzecchi investe involontariamente un gabbiano con il cupolino della propria KTM. C'è un precedente, sempre a Phillip Island, quando nel 2015 Iannone colpì un gabbiano con il casco

GP AUSTRALIA, VINCE VINALES

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Gli anni passano, ma la pista di Phillip Island resta il territorio non solo dei piloti, ma anche (o soprattutto) dei gabbiani. La vicinanza con la costa, precisamente con la Cunningham Bay, porta molti uccelli a svolazzare nei pressi del tracciato, con tutti i rischi che ne derivano. Quando arriva la settimana del GP d’Australia, il circuito viene "invaso" dal circus del Motomondiale e i gabbiani si ritrovano a dover condividere la propria zona per qualche giorno con piloti e moto. Da questa "convivenza" può nascere qualche spiacevole episodio, come successo nel corso delle Libere 2 di Moto3. Nei pressi della curva 3 Marco Bezzecchi colpisce involontariamente un gabbiano con il cupolino della propria KTM. Il pilota italiano riesce a restare in equilibrio sulla moto, mentre lo sfortunato uccello subisce un colpo molto duro.

Il precedente: anche Iannone colpì un gabbiano nel 2015

L’impatto di Bezzecchi non è l’unico episodio di un incidente tra un pilota e un uccello a Phillip Island. Nell’ottobre 2015 uno sfortunato gabbiano viene colpito dal casco di Andrea Iannone nella pista australiana. L’ex pilota della Ducati, che al momento dell’impatto si trovava in testa alla gara, non ha potuto evitare lo scontro e il volatile purtroppo è stato colpito in pieno. Il cupolino della Ducati subisce un evidente buco, ma il peggio è toccato sicuramente al gabbiano, che sfortunatamente è morto sul colpo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche