MotoGP, GP Australia. Fast & Curious Phillip Island: numeri e curiosità

MotoGp

Michele Merlino

Numeri, statistiche e curiosità del GP d’Australia per la top class. Dalla fine del digiuno Yamaha, al week end molto positivo per la Suzuki, passando per i progressi della Ducati a Phillip Island

GP della Malesia in diretta su Sky Sport MotoGP. Tutte le sessioni in pista saranno visibili anche su Sky Uno. Gli orari delle gare: Moto3 alle 5:00, Moto2 alle 6:20, MotoGP alle 8:00

LE QUALIFICHE - GUIDA TV

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Yamaha, fine di un incubo

La Yamaha pone fine al suo digiuno di vittorie più lungo da quando ha iniziato a vincere: 25 gare. Vinales scongiura per la casa di Iwata, a 3 GP dalla fine del mondiale, la prima stagione senza vittorie dal 2003. Il campionato rimane però sempre deficitario, i numeri sono molto chiari a riguardo: pur vincendo le due gare rimanenti, questa sarà per Yamaha la stagione con meno vittorie da quel 2003 in cui non vinsero mai.
Prima di vincere quest'anno, la casa giapponese aveva registrato 11 podi. Se la stagione fosse finita così, quindi con 11 podi senza vittorie, sarebbe stato un record negativo in MotoGP.

Ducati, passi in avanti nella “nemica” Phillip Island

La Ducati non saliva sul podio a Phillip Island dal 2015 e l'anno scorso i suoi piloti non erano riusciti a finire nella top-10 (il migliore fu Redding, 11°). Che la pista sia una di quelle più difficili per la Rossa lo ha spiegato con grande chiarezza Gigi Dall’Igna, quindi il risultato di Dovizioso è da considerarsi molto positivo. Per lui è il 50° podio in top-class (8° quest'anno) - 91° in tutte le classi. Dovi non andava a podio qui dal 2011

Che bella Suzuki

Erano solo 2 i piazzamenti a podio della Suzuki a Phillip Island: Vermeulen nel 2006, Vinales nel 2016. La grande gara di Iannone oggi ha permesso di aggiornare la statistica. Per il pilota di Vasto, il secondo posto vale l’11° podio in top-class (4° quest'anno) e il 35° in tutte le classi, eguagliando tra gli altri Franco Uncini.
Da rilevare come con la vittoria di Vinales, la Yamaha "restituisce" alla Suzuki il record negativo di 3 pole senza vittorie in una stagione. La Suzuki lo ha registrato nel 2006.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche