MotoGP, GP della Malesia: le emozioni delle ultime edizioni

MotoGp

Michele Merlino

Tre anni di emozioni in MotoGP a Sepang, riviviamole con gli highlights di SkySportMotoGP

LA GARA DI MOTOGP

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

2017 – Dovi e Jorge, che lotta. Si parte sotto la pioggia e Zarco prende il comando, con le Honda Repsol di Marquez e Pedrosa dietro a lui, seguite dalle Ducati ufficiali di Lorenzo e Dovizioso. Le condizioni meteo ben presto ampliano i distacchi ed è chiaro da subito che gli unici in grado di contrastare Zarco sono i due Ducatisti, che si sbarazzano delle Honda. Lorenzo quindi passa Zarco, prendendo la testa della corsa, al 9° giro, subito seguito da Dovizioso: i due vanno in fuga, lasciando a Zarco una solitaria terza posizione, mentre Marquez non rischia e si accontenta del quarto posto. Dovizioso prende il comando in seguito ad un piccolo errore di Lorenzo al 16° giro e va a vincere davanti a Jorge: un successo vitale per mantenere aperta la lotta al titolo, per soli quattro punti.

2016 – Sfida tutta italiana. La lotta per la vittoria è una questione tutta italiana fino a sette giri dal termine, con Rossi, Iannone e Dovizioso che si disputano la testa della corsa: solo un giro prima Cal Crutchlow e Marc Marquez sono finiti a terra, lasciando soli i tre. Tuttavia al 13° giro anche Iannone cade, lasciando il suo compagno di team Dovizioso al comando, con Rossi alle calcagna. Dovizioso ha la meglio su Rossi: lo passa a cinque giri dalla fine in seguito ad un lungo di Valentino all’ultima curva e va in fuga solitaria verso il suo secondo successo in carriera, a 7 anni, 3 mesi e 4 giorni dal primo (Donington 2009). Terzo è Lorenzo, che eredita la terza posizione grazie alla caduta di Iannone.

2015 – Nulla più come prima. Una gara che passa alla storia non per il vincitore, Pedrosa, poleman ed in testa dall’inizio alla fine, ma per quanto accade dietro a lui. Rossi, che nella conferenza stampa della vigilia ha accusato Marquez di aiutare Lorenzo nella conquista del titolo, si trova alle prese proprio con Marc, dopo che quest’ultimo è stato passato da Lorenzo, che si invola verso un facile secondo posto. Valentino invece non ha ragione facilmente di Marquez, che in più occasioni gli si riporta davanti dopo un sorpasso. L’epilogo del duello al settimo giro: Rossi passa Marquez alla curva 10, lo spagnolo si riporta davanti alla 11/12 e quindi Vale alla 13 accompagna fuori pista Marquez, che termina a terra. Rossi prosegue e termina terzo, ma verrà penalizzato per la gara finale di Valencia: dovrà partire da fondo griglia. Un handicap insormontabile nella sua lotta per il mondiale.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche