MotoGP, GP Malesia 2018. Jorge Lorenzo torna a Sepang: "Ci proverò nelle Libere, poi vederemo per il weekend"

MotoGp

Lorenzo è stato dichiarato idoneo a correre, tornerà in pista per le Libere di Sepang: "Ci proverò, vedremo se riuscirò ad andare in moto per tutto il weekend: non volevo perdere il feeling con la mia Ducati, punto ad arrivare al massimo della forma a Valencia"

LA GARA DI MOTOGP

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

Saltare tre gare, quando sul tuo curriculum figurano 5 Mondiali vinti, è una vera eternità. Un digiuno che Jorge Lorenzo vuole interrompere il prima possibile. Dopo aver dovuto rinunciare per infortunio alle gare in Thailandia, in Giappone e in Australia, adesso il pilota della Ducati proverà a tornare in pista in Malesia. Si è presentato, sicuro e fiducioso, alla conferenza stampa dei piloti a Sepang dopo essere stato dichiarato "fit". Proverà a correre nelle Libere e, se il dolore al polso non sarà eccessivo, continuerà il suo weekend in moto. Altrimenti è già pronto a sostituirlo Michele Pirro, anche lui presente a Sepang in via precauzionale.

Lorenzo: "Avevo paura di perdere il feeling con la moto"

Lorenzo spiega così la sua scelta di provare a correre a Sepang: "Mi sento meglio rispetto a Motegi, questo è sicuro, l'operazione è andata bene, mi sento più forte, sento di avere più energia. Una settimana fa mi sono operato, ieri ho tolto il gesso dal polso, quindi la mobilità non è al massimo. Adesso dobbiamo velocizzare il recupero. Ci proverò, sto sicuramente meglio rispetto al Giappone, vedremo se riuscirò a correre per tutto il weekend. Volevo tornare in moto, ormai è un mese che non guido più, avevo paura di perdere il feeling. Per via delle mie condizioni fisiche non mi sono potuto allenare a livello aerobico, dovrò riabituarmi alle gare, quindi magari non riuscirò a lottare per le prime posizioni qui a Sepang, non sarò perfetto, ma forse così riuscirò a dare il massimo per l'ultimo GP a Valencia. Per me adesso la cosa più importante è arrivare in hotel tranquillo, per poi provare a correre. Io penso al presente, al momento sono un pilota Ducati e voglio correre con questa moto, dopo Valencia penserò alla Honda. In base alle sensazioni che avrò dopo le Libere deciderò se proseguire il weekend. Che genere di libri leggo? Mi piacciono i film romantici, ma non i libri romantici... Preferisco dei libri motivazionali, che possano farmi imparare qualcosa. Adesso sto leggendo un libro di Tony Robbins". Anche il dottor Zasa della Clinica Mobile conferma i progressi fisici di Jorge: "Ho visto Lorenzo molto positivo, mi ha fatto una buona impressione. Vuole provare a fare bene, vedremo quali saranno le sensazioni in moto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche