MotoGP, GP Valencia. Lorenzo saluta la Ducati: "Mi mancherà l'aspetto umano, sono persone eccezionali"

MotoGp

Dopo due anni lo spagnolo dice addio alla Ducati, lo aspetta la Honda: "Lascio persone umanamente eccezionali, con cui avevo creato un rapporto molto intenso. Mi mancheranno"

LA GARA DI MOTOGP - LA CADUTA DI ROSSI

Ultimo GP della stagione sul circuito di Valencia: passerella finale per Dani Pedrosa, che dal 2019 sarà collaudatore in Ktm. Al suo posto dividerà il box Honda Jorge Lorenzo, che nella giornata delle prime prove libere riserva parole dolci al Team Ducati: "Una delle cose che più mi mancherà sarà l'aspetto umano, per il rapporto creato in questi due anni con tutte le persone. Umanamente sono tutti eccezionali, oltre ad essere professionisti di alto livello". Capotecnico dello spagnolo è stato Cristian Gabarrini "E' molto facile lavorare con lui. Abbiamo avuto bisogno di tempo per abituarci e capirci, ma dopo qualche settimana tutto è andato estremamente bene. Ci è mancata la costanza, abbiamo vissuto anche momenti difficili, ma quelli positivi sono stati davvero molto belli". Ricordi negativi in particolare? "C'è stato qualche malinteso, perché io sono un perfezionista, a volte abbiamo sbagliato in qualche dettaglio dando vita a piccole tensioni, ma lui è bravissimo a mantenere la calma, questo aspetto è molto importante".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche