MotoGP, GP Valencia. Marc Marquez come Iron Man: cade nelle qualifiche, gli esce la spalla, torna in pista e chiude 5°

MotoGp

Ivano Pasqualino

Marquez sembra fatto di ferro come Iron Man: a Valencia cade nel Q2, gli esce la spalla, riesce a rimetterla a posto in pochi minuti grazie all'aiuto del team e torna subito in pista prima della fine del turno. Nonostante l'infortunio, conquista la quinta posizione in griglia: una qualifica da super-eroe

LA GARA DI MOTOGP - CLASSIFICA

Marc Marquez non smette di sorprendere. Aver vinto il settimo titolo con tre gare di anticipo non ha placato la fame dello spagnolo. A Valencia, in avvio del Q2, il pilota della Honda cade alla curva 4. La spalla sinistra esce, la stessa spalla già uscita lo scorso 21 ottobre durante i festeggiamenti per il Mondiale vinto in Giappone. Marquez, visibilmente dolorante, si rialza e prova a far rientrare la spalla, senza tuttavia riuscirci. Ritirarsi dalle qualifiche? Neanche per idea. Lo spagnolo non ci pensa un secondo: decide di tornare al box, grazie a un "passaggio" in scooter. Con l’aiuto del proprio team, riesce a far rientrare la spalla. Una manovra da uomini veri. Quello che accade dopo è sorprendente. Marquez cerca la concentrazione seduto all’interno del box. È un po’ scosso, prova a calmarsi. Dopo pochi minuti riesce a ritrovare la serenità e decide di tornare subito in pista per provare a conquistare la pole. Un'autentica prova di coraggio. Il campione del mondo ottiene il 5° tempo in griglia, con un distacco di appena 130 millesimi dal pole-man Vinales. Un risultato pazzesco, considerato il dolore e lo spavento per l'infortunio. Ma Marquez sembra quasi fatto di ferro, come Iron Man. Proprio come il super eroe della Marvel, non ha paura di affrontare le difficoltà, di sfidare i propri limiti. Il suo gesto di coraggio potrebbe essere un romantico omaggio a Stan Lee, storico fumettista Marvel e co-creatore di Iron Man, scomparso lunedì 12 novembre.

Marquez: "A dicembre mi opererò alla spalla"

La spalla sinistra di Marquez sarà operata a dicembre, come anticipato dallo stesso spagnolo a Motegi e come confermato dopo le qualifiche di Valencia: "Sono caduto al primo giro di qualifiche, ho capito subito che c’era qualcosa che non andava alla spalla - spiega Marquez -. Siamo andati nel camion Honda, abbiamo fatto un controllo, la spalla sembrava lussata. È arrivato il dottore, dopo pochi minuti mi sentivo bene, quindi ho dato il mio ok per tornare in pista. Ho spinto senza esagerare perché non potevo rischiare di cadere un’altra volta. La spalla mi fa male da diverse settimane, l’infortunio adesso non è così grave, a dicembre mi opererò e sistemeremo tutto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche