MotoGP, Yamaha 2019. Lin Jarvis: "L'obiettivo è vincere il Mondiale"

MotoGp

Per i dirigenti della Yamaha la presentazione della nuova M1 a Jakarta rappresenta una svolta rispetto al deludente Mondiale 2018. Tsuji: "Gareggeremo per vincere". Jarvis: "L'obiettivo è il Mondiale". Meregalli: "Non vedo l'ora di tornare in azione"

FOTO: LA LIVREA DELLA YAMAHA 2019

ROSSI: "MI ASPETTO MOLTO DA QUESTA MOTO"

RIVIVI LA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA M1

“Tornare a vincere”. È questo l’imperativo che scaturisce in coro dai massimi dirigenti del team Yamaha. Da Lin Jarvis a Kouichi Tsuji, passando per Maio Meregalli, la voglia di riscatto è al centro della presentazione della nuova M1, andata in scena a Jakarta.

Kouichi Tsuji, general manager Yamaha: "Gareggeremo per vincere"

"Quest’anno segnerà un passo importante, la Yamaha sta affrontando vari cambiamenti strutturali. In qualche modo la nuova livrea rappresenta questi cambiamenti, sebbene le modifiche vadano ben oltre la nuova combinazione di colori. Percepisco grande entusiasmo e motivazione attorno a questa moto da parte di tutto il team. Non ci limiteremo a competere ai più alti livelli: noi gareggeremo per vincere. Dobbiamo dare ai nostri talentuosi piloti tutti gli strumenti necessari per raggiungere i risultati che vogliono e che meritano. Sono sicuro che con il supporto di tutti possiamo tornare a lottare per vincere. Nel 2018 abbiamo lavorato sull'elettronica e sul telaio. Per lo sviluppo della M1 è stata fondamentale la scelta di rafforzare il centro di sviluppo in Italia, favorendo l'interazione con la sede centrale in Giappone, e quella di poter contare su un doppio team di collaudatori".

Lin Jarvis, managing director Yamaha: "L'obiettivo è il Mondiale"

"Quest’anno il team è diverso rispetto agli anni precedenti. Abbiamo anche un nuovo logo e un nuovo design della moto con colorazione nera e blu per evidenziare la partnership tra Monster Energy e Yamaha. Non vediamo l’ora di iniziare i test a Sepang. La scorsa stagione è stata dura, ma alla fine siamo riusciti a ritrovare la vittoria e adesso sono molto più ottimista, abbiamo chiuso il 2018 in crescendo. Non abbiamo mai mollato, dobbiamo proseguire su questa strada. L'esperienza maturata può esserci di grande aiuto, adesso l’approccio di Yamaha è più aggressivo rispetto al passato. Un supporto importante per il 2019 può arrivare anche dalla nascita del test team europeo, abbiamo già tratto benefici dal lavoro di Jonas Folger. Il nostro obiettivo? Avremo un grande alleato nella nuova stagione, lo sponsor Monster, con cui cercheremo di realizzare la nostra missione: diventare campioni del mondo".

Maio Meregalli, team director: "Non vedo l'ora di tornare in azione"

"Prima di tutto, ci tengo a scusarmi per non essere stato presente alla presentazione. Mi sarebbe piaciuto esserci in questo giorno così significativo, in cui il team inizia un nuovo viaggio insieme a Monster Energy. Con i primi test stagionali così ravvicinati, ho scelto di stare a Sepang per lavorare con il team, che da quest’anno ha diversi elementi nuovi, in modo da farci trovare pronti per la nuova stagione. C’è sempre grande entusiasmo quando ci si avvicina a un nuovo inizio. Sono certo che tutto lo staff, proprio come i piloti, non vede l’ora di tornare in azione. Abbiamo gettato le basi per il 2019 nel corso dei test di fine 2018 a Valencia e Jerez. Questa settimana sarà molto importante, perché sfrutteremo i test di Sepang per confermare le scelte che abbiamo fatto. Sarà il primo passo fondamentale per vincere nel 2019".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche