MotoGP, GP Qatar 2019. Danilo Petrucci: "Dieta e allenamento, Dovizioso mi ha cambiato"

MotoGp

Petrucci è pronto a fare il suo debutto in Qatar come pilota ufficiale Ducati. Prima della conferenza piloti, Danilo rende omaggio al compagno di team Dovizioso: "Mi ha aiutato molto passare del tempo con Andrea, andare a cena insieme. Ho seguito i suoi consigli e ho cambiato tante cose, come l'allenamento e l'alimentazione"

GP QATAR, LE PROVE LIBERE 3

ROSSI PROVERA' LA MERCEDES, HAMILTON LA YAMAHA

TEMPI GUIDA TV - CALENDARIO

TUTTI I VIDEO DELLA MOTOGP

Danilo Petrucci è probabilmente il pilota che ha impressionato più di tutti nei test invernali. Il pilota ternano conosceva già il mondo Ducati, arrivando dal team Pramac, eppure i tifosi della Rossa avevano qualche dubbio. Petrux ha spazzato via tutte le perplessità: è migliorato non solo in pista, dimostrando un grande spirito di adattamento al nuovo team, ma ha anche saputo modellare il suo fisico in base alle esigenze della nuova moto. In tutto questo ha ricevuto una grande mano dal compagno di team: Dovizioso ha supportato Petrucci, favorendone al massimo l’inserimento nella Ducati ufficiale. È stato lo stesso Petrucci a rendere onore a DesmoDovi, durante le interviste del giovedì a Losail: "Quest'anno può essere la mia miglior stagione in MotoGP, non ho nulla da perdere. Ho molta fiducia e ho bisogno di correre, non vedo l'ora. L'anno scorso in gara ho sbagliato gomme e ho commesso un errore a 7 giri dalla fine, quest'anno me la voglio giocare fino all'ultimo. Mi ha aiutato molto girare con Dovizioso e anche passarci del tempo insieme, andare a cena con lui. Ho capito molte più cose. Per cambiare il mio metabolismo ho cominciato a svegliarmi alle 6 del mattino. Faccio allenamenti più brevi e più intensi, con metodo e qualità. Ho seguito i consigli di Dovizioso. Mi alleno sempre meno. L'anno scorso ho fatto 1200 km di corsa, ma sono andato un paio di volte a correre e in bici. Arrivavo alle gare stanco per gli allenamenti, ero proprio cotto. Quest'anno non sarà così. Non devo farmi prendere dalla frenesia della prima gara e stare attento. Sorrido sempre, non posso lamentarmi! Ho perso un sacco di massa grassa e mi sento bene fisicamente rispetto all'anno scorso, ho cambiato allenamento e alimentazione. Vedere il mio nome sempre davanti nei test mi ha fatto pensare che allora non sono così scarso. La mia fiducia è aumentata sempre più durante l'inverno. Abbiamo avuto un programma intenso. Le uniche difficoltà qui in Qatar arrivano quando cambia la direzione del vento. La cosa più importante sarà la qualifica e partire davanti per non stressare troppo le gomme nei primi giri. Siamo pronti. Rispetto all'anno scorso nei miei long run sono più forte nella parte finale della gara", conclude Petrucci.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche