Moto2, GP Qatar: Marini ottavo, Bulega a terra dopo il via

MotoGp

Marini conquista l'ottavo posto al primo appuntamento della stagione. Bulega per un contatto subito dopo il via ha concluso la sua gara alla prima curva. Nieto: "Bene Luca, non era al 100%. Peccato per Nicolò"

Moto2 e Moto3, come cambiano le qualifiche

Buon avvio di stagione per Luca Marini che si piazza in zona punti in Qatar. Alla prima gara dopo l’operazione alla spalla chiude nella top ten, (ottavo posto per lui) a sette secondi dal primo. Il pilota dello Sky Racing Team VR46, partito dalla quarta casella, ha testato concretamente le sue condizioni fisiche, non ancora al 100%. Peccato, invece, per il rookie Nicolò Bulega, all’esordio in Moto2, che ha terminato la sua gara alla prima curva a causa di un contatto che ha coinvolto anche Navarro e Lecuona. Nicolò aveva terminato la sessione di warm up con il quinto tempo assoluto. Lorenzo Baldassarri vince con una super volata su Tomas Luthi. Terzo posto per il tedesco Schrotter. 

Il bilancio del Team manager dello Sky VR46, Pablo Nieto: “Questa gara d’apertura della stagione 2019 è stata la prima volta in cui Luca Marini ha completato venti giri consecutivi e, fino ad oggi, non conoscevamo esattamente quali fossero le sue condizioni fisiche sul long run. Non è al 100%, ha fatto fatica, ma ha chiuso all’ottavo posto e questa è una cosa positiva. Purtroppo Nicolò non ha completato nemmeno un giro, la gara era un’occasione importante per fare esperienza e imparare a gestire la nuova cilindrata".

Marini: “Ho fatto fatica a gestire il dolore”

“E’ stata una gara davvero difficile, non siamo riusciti a lavorare a fondo sul setting e oggi ho affrontato per la prima volta il long run dopo l’operazione alla spalla. Ho fatto fatica a gestire il dolore e anche la gomma. I tre giorni di test della scorsa settimana e il weekend di gara sono stati un sovraccarico e non sono ancora al 100% per reggere questo ritmo. Per l’Argentina continueremo a lavorare sulla moto e il mio stile di guida, per tornare a lottare nel gruppo di testa”.

Bulega: “Un vero peccato iniziare così”

“Non era la gara d’esordio che mi aspettavo, abbiamo fatto un gran lavoro ed eravamo davvero veloci. Dopo il Warm up ero davvero contento delle sensazioni sulla moto e potevo fare una bella gara. Un vero peccato che sia finito tutto alla prima curva con un contatto di questo tipo”.

I più letti