MotoGP, GP Argentina: i numeri non mentono, Marquez fa cinquina

MOTOGP

Antonio Boselli

Il campione del mondo si conferma praticamente imbattibile sul giro secco a Termas de Rio Hondo, con la quinta pole su sei tentativi. Attenzione però a Ducati e Rossi in forte crescita. 

ARGENTINA, TRIONFA MARQUEZ. ROSSI E DOVI SUL PODIO

CLASSIFICHE

 

I numeri non mentono: dopo quattro pole nelle ultime cinque qualifiche in Argentina, Marc Marquez ha piazzato anche la quinta. Tutto questo pur rompendo una catena nelle prove libere e avendo sbagliato il secondo dei tre tentativi nell’ultimo turno di qualifiche. Rispetto al passato, però gli avversari sono molto vicini sul giro secco e sul passo gara. Vinales è secondo a poco più di un decimo, come Dovizioso che chiude la prima fila. Se per il pilota della Yamaha sarà fondamentale partire bene per non dilapidare la posizione in griglia come successo troppo spesso, per Dovizioso sarà probabilmente la solita gara tattica anche se sembra difficile tenere il passo di Marquez fino a fine gara. A detta sua, e vedendo i tempi, però è la miglior Ducati di sempre qui in Argentina e quindi perché porsi dei limiti.

La seconda fila si apre con Valentino Rossi che ha costruito la sua performance gradualmente ma costantemente. Partire così davanti darà la possibilità a Rossi di agganciarsi ai primi e lottare quanto meno per il podio. Ottimo quinto tempo di Miller che se non avesse sbagliato nell’ultimo settore avrebbe potuto lottare per la pole position. Miglior qualifica nella storia della sua carriera in MotoGP per Franco Morbidelli che con il sesto posto può fare una grande gara. Tutto questo senza considerare che potrebbe piovere, un elemento in più per rendere ancora più emozionante una gara tradizionalmente ricca di colpi di scena.

I più letti