Superbike Aragona: Krummenacher vince Supersport 600, Gonzalez 1° nella categoria 300

MotoGp

Edoardo Vercellesi

aragon

Dopo una partenza difficile Randy Krummenacher si aggiudica la gara di Supersport, battendo in volata Raffaele De Rosa e Federico Caricasulo. Buon quarto posto per il poleman Gradinger, giallo Barbera: moto ritirata per insolvenze economiche. In Supersport 300 la spunta il poleman Manuel Gonzalez

SUPERBIKE, NONO SUCCESSO DI BAUTISTA

Randy Krummenacher riporta il team Evan Bros sul gradino più alto del podio al termine di una gara molto spettacolare. Scattato male, lo svizzero ha dovuto rimontare sulla coppia di testa formata da Federico Caricasulo e Thomas Gradinger, portandosi dietro anche un positivo Raffaele De Rosa. Tutti e quattro i piloti hanno commesso degli errori e alla fine l’ha spuntata proprio Krummenacher, che riguadagna la testa della classifica in solitudine. Sul traguardo De Rosa è secondo e Caricasulo terzo, completando un podio che tra piloti, moto e squadre italiani si tinge di tricolore. Nell’ultimo giro Gradinger ha perso contatto con le posizioni da podio, salvando comunque il quarto posto (eguagliato il suo miglior risultato in gara). Le due Yamaha GMT94 di Jules Cluzel e Corentin Perolari sono quinta e sesta, con Cluzel che si stacca in classifica restando secondo a quattordici punti. Lucas Mahias, Hikari Okubo, Kyle Smith e Isaac Vinales chiudono la top-10. Il grande giallo del weekend riguarda Hector Barbera e il Team Toth: stando al racconto del pilota, il principale finanziatore del team non avrebbe adempito ai pagamenti dovuti, lasciando la squadra senza soldi, senza ricambi e con un motore logoro, tanto da convincerla a fermarsi; è intervenuta in circuito addirittura la Guardia Civil spagnola. 300 – Nella solita caotica gara della Supersport 300, il poleman Manuel Gonzales porta il team Kawasaki ParkinGo della famiglia Rovelli alla vittoria. Il pilota madrileno si è imposto su Hugo De Cancellis (altro team italiano, Yamaha Trasimeno) e Scott Deroue, autore di una buona rimonta dal centro del gruppo. Buon equilibrio tra le varie moto, con la prima KTM in quarta posizione nelle mani di Jan-Ole Jahnig.Omar Bonoli è settimo e migliore degli italiani davanti a Bruno Ieraci, ottavo nonostante una partenza da fondo griglia. Filippo Rovelli chiude tredicesimo, Kevin Arduini ventitreesimo, Manuel Bastianelli ventiseiesimo, con Jacopo Facco ritirato. Da segnalare la caduta della campionessa in carica Ana Carrasco, a terra mentre lottava nel gruppo di testa.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche