Moto2, Mattia Pasini in pista a Jerez al posto di Jake Dixon

MotoGp

Antonio Boselli

Dopo l’ottima gara ad Austin, il pilota italiano è stato chiamato dal team Angel Nieto per sostituire Jake Dixon nel gran premio di Spagna

JEREZ, IL RACCONTO DELLE QUALIFICHE

Mattia Pasini ha sorpreso tutti ad Austin con un quarto posto conquistato dopo essere letteralmente saltato in sella a una moto mai provata prima. Negli Stati Uniti, il pilota italiano ha sostituito Augusto Fernandez del team di Sito Pons che si era infortunato in Argentina. Una grande prestazione che ha sciolto qualsiasi dubbio sulle capacità di Pasini di salire sulla nuova Moto2 motorizzata Triumph, tanto che l’operazione verrà replicata ad Jerez de la Frontera. Questa volta, il Paso salirà sulla moto di Jake Dixon che si è infortunato ad Austin con un’incognita in più perché al motore si aggiunge la novità del telaio Ktm mai provato dal pilota italiano. “Spero di trovare subito un buon feeling – ha detto Pasini – darò tutto per raccogliere il miglior risultato possibile”. Non è un debutto assoluto per il pilota italiano con il team spagnolo, perché già nel 2006 ha corso con Aspar Martin in 125 ottenendo 2 vittorie e 6 podi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche