GP Spagna, Marini e Bulega frenati dal vento

MotoGp
Luca Marini nel box durante le FP1 (Jerez de la Frontera 2019)

Luca e Nicolò hanno chiuso le FP2 con l’11esimo e 15esimo tempo di giornata, si ritorna in pista sabato alle 10.55 per le Libere 3. Nieto: “Troppo vento nel pomeriggio, domani sarà una sessione determinante per entrare in Q2”

Nel nome di Angel, Jerez raccontata da Pablo Nieto

Sapori e colori, Sky VR46 sbarca a Jerez

Nei primi due turni di Jerez, Marini e Bulega hanno mantenuto un ritmo costante confermando quanto fatto in mattinata con temperature decisamente diverse. Undicesimo tempo per Luca nella sessione pomeridiana, considerando la classifica combinata, invece, è nella top ten (nono) con il tempo di 1:42.215. Stamane, Marini è stato il più veloce degli italiani, a quasi quattro decimi da Navarro che aveva fatto registrare il miglior crono delle FP1. “Siamo ripartiti dal set up di Austin – dice Luca - per continuare a lavorare nella stessa direzione, ma forse anche per il forte vento in FP2, abbiamo avuto qualche problema in più di quanto ci potessimo aspettare. Domani faremo un passo indietro e torneremo alla messa a punto dei test. Ci aspetta molto lavoro stasera e in FP3, per riuscire a centrare un buon risultato in qualifica”.

Bulega, al rientro dall’operazione all’avambraccio destro, non è ancora al 100%, ma ha dimostrato di avere un buon passo in entrambe le sessioni. Rendimento pressoché analogo nei due turni, attualmente è quindicesimo e nelle FP3 del sabato spingerà per entrare direttamente in Q2. In mattinata, ha cambiato l’ammortizzatore di sterzo e ha subito avuto un ottimo riscontro in pista nella parte finale del turno. “Sono contento – spiega Nicolò - di essere tornato in sella alla moto e di aver ritrovato lo stesso feeling di un mese fa. Oggi nel complesso è stata una buona giornata, mi sentivo bene e abbiamo fatto un buon lavoro. Adesso rimaniamo concentrati per riuscire a fare un altro step in qualifica”.

C’è ottimismo intorno al rookie dello Sky VR46, anche se, il suo capotecnico David Munoz non si sbilancia: “Stamattina, abbiamo deciso di fare un run corto per vedere a che punto è la sua condizione fisica. Fin quando non faremo un po’ di giri non sapremo bene la sua tenuta. La nuova gomma? Uno step importante per la categoria”.

Nieto: "Tanto vento, domani troveremo condizioni migliori"

Il Team Manager dello Sky Racing Team VR46 ha spiegato i motivi per cui non sono riusciti a migliorarsi nelle FP2, auspicandosi di fare lo step decisivo nella giornata di domani. “Una prima sessione nel complesso buona contro un turno, quello del pomeriggio – spiega Nieto - decisamente condizionato dal forte vento che ha complicato più del previsto le cose per entrambi i nostri piloti. Considerato che al mattino le condizioni sono più favorevoli, sarà una FP3 importante per tutti”.

Il Programma del weekend su Sky Sport MotoGP

Sabato 4 maggio
Moto3 –  Libere 3 ore 9.00
Moto2 –  Libere 3 ore 10.55
Moto3 – Qualifiche ore 12.35
Moto2 – Qualifiche ore 15.05

Domenica 5 maggio
Moto3 –  Warm up ore 8.40
Moto2 - Warm up ore 9-10
Moto3 – Gara ore 11.00
Moto2 – Gara ore 12.20

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche