Sky VR46, è il momento del Mugello

MotoGp
Celestino Vietti Ramus e Dennis Foggia (Sky VR46, FP Le Mans 2019)
Vie_Fog

Archiviato il GP di Francia, in settimana si torna in pista al Mugello per il sesto appuntamento della stagione. E’ il Gran Premio di casa per Sky VR46 che punta a fare bene davanti ai suoi tifosi. Nieto: “Sarà un crescendo di emozioni”. Gara Moto3 domenica ore 11.00, a seguire la Moto2 alle 12.20

GP Italia, Sky VR46 e la kermesse Mugello

Da Le Mans al Mugello, passando da Barcellona. La scorsa settimana, il Team si è spostato in Catalogna per i test privati delle due classi. I quattro piloti hanno girato tanto e con ottimi riscontri, su un layout per certi versi simile al Mugello. Prove generali del GP d’Italia che vedrà la luce a partire da venerdì: motori accesi dalle 9.00, con le Libere 1 della classe leggera. In realtà, la settimana più lunga dell’anno è già cominciata: tifosi e amanti del Motorsport sono in fibrillazione, in Toscana una folla in festa aspetta le gare tra grigliate, musica e fuochi d’artificio. Va bene tutto, purché non si dorma. In casa Sky VR46 sono pronti a onorare al meglio l’evento, come evidenziato dal Team manager Pablo Nieto: “Arriviamo con tante attese, per noi e i piloti è il GP di casa, sarà un crescendo di emozioni fino a scoprire la livrea speciale con cui correremo la gara. Da pilota, mi ricordo che la sequenza Arrabbiata 1-2 era forse la curva più bella e allo stesso tempo tecnica di tutto il Campionato. Da fare in velocità con il gas aperto”.

Moto2, l’attesa di ‘Maro’ e ‘Bulegas’

Luca Marini è sempre andato a punti nelle prime cinque gare della stagione, anche se nell’ultimo appuntamento di Le Mans, ha fatto fatica a trovare il giusto feeling con la moto. A Barcellona ha lavorato tanto per tornare subito competitivo con il gruppo di testa, a partire dal GP d’Italia. E’ un tracciato che ama particolarmente e che si sposa bene con le sue caratteristiche: “Non vedo l’ora – spiega Luca - di trovarmi in sella alla moto tra le curve del Mugello, la mia pista preferita. Un tracciato veloce, tecnico ed emozionante. Mi auguro di vedere tanti tifosi pronti a sostenerci e darci quell’iniezione di fiducia in più”. La scorsa stagione, ‘Maro’ si piazzò al settimo posto.
Bulega, dopo il rientro dall’infortunio ha messo in fila due top ten, confermando il suo stato di forma anche sul giro secco. Il pilota emiliano ha svoltato dopo l’operazione all’avambraccio destro e adesso non intende fermarsi più: “Sarà, come sempre, un weekend impegnativo - dice Nicolò - ma ricco di emozioni. Il tifo, la pista unica, i velocissimi sali scendi, le curve particolarissime, la livrea tricolore. Non vedo l’ora che arrivi venerdì”. Sarà la prima volta al Mugello in sella alla Moto2, il suo miglior risultato nella classe leggera è l’ottavo posto del 2016.

Moto3, Vietti e Foggia: testa e cuore al Mugello

Sarà la prima volta sul circuito toscano per Celestino Vietti Ramus in Moto3. Best rookie in questo avvio di stagione, ha totalizzato 45 punti in classifica, completando un’altra rimonta sulla pista di Le Mans (settimo). Impressionante il suo rendimento fin qui, a prescindere dall’esito delle qualifiche, ha sempre dimostrato una grande capacità di adattamento in gara. L’emozione c’è ed è innegabile: “E’ una pista incredibile – dice Celestino - dalle caratteristiche particolarissime. Le Arrabbiate, la Casanova - Savelli in discesa. Domenica scendere in pista con la livrea tricolore sarà qualcosa di speciale. Le aspettative sono tante, abbiamo lavorato sodo tra Le Mans e Barcellona e non vedo l’ora di arrivare lì”.
Foggia riparte dall’adrenalina del Mugello. C’è voglia di riscatto, il pilota romano guarda avanti dopo la caduta di Le Mans che ha vanificato una grande gara. Dennis ha dimostrato di avere il ritmo dei più forti e, la scorsa settimana in Catalogna, è andato fortissimo: a un solo decimo dal record della pista. “Sono innamorato del circuito del Mugello – spiega Foggia - in assoluto una delle più belle dell’intero calendario. Il layout tra le colline è unico e il calore dei tifosi italiani è speciale. Arriviamo lì dopo un test davvero produttivo a Barcellona, siamo pronti a dare spettacolo”.

Il programma del weekend su Sky Sport MotoGP

Venerdì 31 maggio
Moto3 – Libere 1, ore 9.00
Moto2 – Libere 1, ore 10.55
Moto3 – Libere 2, ore 13.15
Moto2 – Libere 2, ore 15.10

Sabato 1 giugno
Moto3 – Libere 3, ore 9.00
Moto2 – Libere 3, ore 10.55
Moto3 – Qualifiche, ore 12.35
Moto2 – Qualifiche, ore 15.05

Domenica 2 giugno
Warm up – Moto3, ore 8.40
Warm up – Moto2, ore 9.10
Gara - Moto3, ore 11.00
Gara - Moto2, ore 12.20

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche