MotoGP, GP Catalunya: 70 anni di moto... e non sentirli

MotoGp

Antonio Boselli

A Barcellona la FIM celebra 70 anni di corse, in un fine settimana importante per capire se la Ducati può sognare la terza vittoria consecutiva sulla pista catalana

MOTOGP, LA GARA LIVE

TUTTI I VIDEO DELLA MOTOGP

GUIDA TV - CLASSIFICA - CALENDARIO

24 James Bond: così si sono presentati i piloti della MotoGP per i 70 anni della Federazione Motociclistica Internazionale a Barcellona. In smoking per celebrare uno sport meraviglioso come si è visto al Mugello. Proprio dalla vittoria di Petrucci si riparte per capire se la Ducati, che qui ha vinto negli ultimi due anni, saprà riconfermarsi. Ci spera Andrea Dovizioso che ha assoluto bisogno di vincere o quantomeno di finire la gara davanti a Marquez per rosicchiargli qualche punto. Dovi potrà contare anche sull'aiuto di Petrucci che comunque non ha ricevuto ordini di scuderia e quindi sarà libero di lottare per la vittoria, sempre senza rischiare di compromettere la gara del compagno di squadra. Problemi che purtroppo non si pongono in Yamaha, dopo la gara difficile del Mugello anche sul lungo rettilineo di Barcellona potremmo vedere una M1 in difficoltà. Ne è consapevole Valentino Rossi che su questa pista ha vinto 10 volte di cui 7 nella top class. Numeri che stridono con un presente complicato perché sì arriverà un nuovo scarico da provare, ma la sensazione è che si dovrà aspettare i test di Brno per vedere la moto del 2020 sperando che sia un vero passo in avanti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche