Superbike 2019, il round di Misano esalta il duello tra Rea e Bautista

MOTOGP

Marta Abiye

Dopo la caduta di Jerez, Bautista arriva a Misano con 41 punti di vantaggio su Rea. Il nordirlandese proverà a sfruttare al massimo il round della Riviera di Rimini per ridurre il distacco: su questa pista, nei test di tre settimane fa, è stato velocissimo. Sono questi i presupposti di un weekend incandescente

Round della Riviera di Rimini: Gara1 Superbike sabato ore 14, domenica Superpole Race alle 11 e gara2 alle 14. In pista anche SuperSport e SuperSport300. Tutto LIVE da venerdì su Sky Sport MotoGP

MELANDRI: "SARA' UN GRANDE WEEKEND A MISANO"

LO SPECIALE SUPERBIKE

L'ESTATE DEI MOTORI SU SKY

La sfida si riaccende. Il campionato del mondo Superbike arriva in Italia. Dopo Imola, ora è il momento di Misano con il Round della Riviera di Rimini. Il confronto tra Rea e Bautista riparte dalla terra dei motori e Ducati - dopo lo zero di Imola – ha tanta voglia di regalare una vittoria ai suoi tifosi nel round di casa.

La tensione è alle stelle, perché dopo il Round di Jerez c’è tanta voglia di riscatto. Bautista per la prima volta dall’inizio della stagione ha perso il controllo della sua Panigale V4 R al secondo giro di Gara 2, scivolando nella ghiaia. Mentre per Johnny Rea il weekend è stato condizionato pesantemente dalla penalità ricevuta in gara 1.

Alvaro Bautista arriva a Misano con 41 punti di vantaggio su Rea, che proverà a ridurre il divario su una pista in cui nei test di tre settimane fa è stato davvero velocissimo, cosa che preannuncia una lotta al limite e senza esclusione di colpi. Siamo in una fase delicata del campionato, per altro su un circuito che evoca bellissimi ricordi alla Ducati, che qui ha vinto il maggior numero di gare trionfando ben 29 volte. E anche al nordirlandese che a Misano, dieci anni fa, ottenne la sua prima vittoria nel WorldSBK.

Sarà una battaglia incandescente e a renderla ancora più emozionante c’è il grande ritorno (dopo 4 anni) di Michele Pirro in SBK. Il collaudatore Ducati, difenderà i colori del BARNI Racing Team e chissà, Bautista potrebbe anche trovare un prezioso alleato.

I più letti