Moto2, GP Assen 2019: Baldassarri-Marquez, caduta, insulti e scuse. VIDEO

MOTOGP

In lotta per la vittoria nel GP di Moto2, Lorenzo Baldassarri trascina a terra Alex Marquez tentando un sorpasso: i due finiscono a terra, con lo spagnolo infuriato con il rivale. La storia però ha un lieto fine, con l'abbraccio e il chiarimento ai box

MOTO2 E MOTO3, LA CRONACA DI ASSEN

ASSEN, IL RACCONTO DELLA GARA DI MOTOGP

L'ORDINE D'ARRIVO

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Un sorpasso alla Curva 4, la scivolata e la caduta. Lorenzo Baldassarri ha chiuso così il GP di Assen di Moto2, nella ghiaia insieme alla sua Kalex Flexbox HP40 e soprattutto insieme al leader del Mondiale Alex Marquez, finito per terra proprio a causa del contatto provocato dal pilota italiano. A due giri dal termine, con i due a battagliare per la vittoria, Baldassarri ha tentato un sorpasso all'interno ma è finito per terra, trascinando con sé il fratellino di Marquez. Alex non ci ha più visto, insultando pesantemente il rivale e spingendolo anche a terra mentre tentava di rialzare la moto. Il risultato è stato il ritiro di entrambi, con lo spagnolo che viene superato in classifica da Luthi di sei lunghezze (117-111) e Baldassarri che scivola in quinta piazza a 88. 

Le scuse di Baldassarri nel box di Marquez

La storia ha comunque un lieto fine. Smaltita l'adrenalina e la rabbia per l'incidente, Marquez ha accettato sportivamente le scuse di Baldassarri, che si è recato nel suo box per chiarire l'accaduto. "Perdona tio (scusa amico, ndr)", le parole del pilota italiano, che parlando in spagnolo si è preso totalmente la responsabilità dell'accaduto. Marquez ha fatto capire che la caduta è per lui grave, soprattutto in chiave iridata, ma ha accettato l'abbraccio di un Baldassarri sinceramente dispiaciuto

I più letti