MotoGP, Marquez: "Questo secondo posto vale come una vittoria"

MOTOGP

Marquez in versione calcolatore al GP di Assen, chiuso al 2° posto alle spalle di Vinales: "Quando ho visto che non potevo vincere, mi sono accontentato. La gomma soft? Scelta azzeccata"

L'ORDINE D'ARRIVO - COME CAMBIA LA CLASSIFICA

CALENDARIO: PROSSIMO GP IN GERMANIA

Se il Marc Marquez 2.0 era diventato attento e cauto in certe gare, il 3.0 è diventato un calcolatore preciso in tempo reale. L'ammissione è arrivata alla fine del GP di Assen, chiuso dal campione del mondo al 2° posto alle spalle di Vinales: "Quando ho visto Maverick che era sempre con 0.5, 0.6 di vantaggio e dopo aver rischiato di cadere alla Curva 5, ho iniziato a pensare alla classifica - ha detto lo spagnolo della Honda -. Lui è piuttosto staccato, Dovizioso era quarto, gli altri più indietro. E' stato un weekend difficile, ma abbiamo gestito bene e abbiamo portato a casa 20 punti che, onestamente, valgono come una vittoria". Marquez sale in classifica a 160 punti, allungando su Dovizioso che ora insegue a 44 lunghezze di distanza. Marc, che a parte la caduta di Austin, non ha mai fatto peggio della seconda posizione, ha stupito tutti in griglia, montando una gomma soft al posteriore: "Abbiamo fatto la scelta giusta, perché se avessi montato la dura non so come sarebbe andata a finire - ha detto -. La morbida sembrava un rischio, ma in realtà mi sentivo meglio, quindi credo che abbiamo fatto bene". 

I più letti