MotoGP, Jorge Lorenzo: ipotesi ritorno in Ducati con la Pramac

MotoGp

Antonio Boselli

Il pilota spagnolo, protagonista di una stagione negativa con la Honda, potrebbe tornare in Ducati dalla prossima stagione: non nel team ufficiale ma alla Pramac, dove potrebbe prendere il posto di Jack Miller 

RIVIVI LA GARA DI MOTOGP - CLASSIFICA - CALENDARIO

IL RACCONTO DELLE GARE DI MOTO3 E MOTO2

Quella che doveva essere una stagione senza colpi di mercato potrebbe invece rivelarsi clamorosa con il ritorno di Lorenzo in Ducati nel 2020. Il pilota spagnolo non vestirebbe i colori della casa ufficiale, le cui moto sono occupate da Dovizioso e Petrucci, ma quelli della Pramac. Domenica sera, dopo il gran premio a Brno, c’è stato un incontro tra il management Ducati e il manager di Lorenzo per discutere del clamoroso ritorno del pilota spagnolo al posto di Jack Miller. È l’unica strada per riportare il maiorchino nell’orbita Ducati, un’intenzione sostenuta particolarmente da Gigi Dall’Igna che vorrebbe riprendere un discorso interrotto troppo presto, convinto che il numero 99 possa ridare speranze alla rossa di lottare per il mondiale. Per Lorenzo, il ritorno in Ducati sarebbe un’ottima via d’uscita dopo un’esperienza per ora choccante in Honda dove ha rimediato dei grandi infortuni e dove la convivenza con Marquez si è rivelata impegnativa. L’operazione non è semplice perché bisogna innanzitutto trattare con la Honda, cosa non facile, per poi trovare una sella a Jack Miller. Il pilota australiano, sebbene il contratto fosse pronto da tempo, non ha ancora firmato e in questo caso rischierebbe di rimanere fermo un anno. Un destino immeritato per lui che sta disputando un'ottima stagione. È una storia la cui fine è ancora tutta da scrivere, l’inizio però è davvero avvincente.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.