MotoGP, Zarco e la KTM si separano: rescissione del contratto per l'anno prossimo

MOTOGP

Sandro Donato Grosso

Dopo il duro sfogo dei giorni scorsi ("Mi sento frustrato, ho il mal di stomaco"), il pilota francese e il team hanno annunciato in un comunicato la rescissione del contratto per il prossimo anno. Una decisione presa di comune accordo, scaturita dai risultati deludenti e da un feeling mai nato

LO STRANO CASO DI ZARCO E LORENZO

L'EDITORIALE DI GUIDO MEDA: "FATE INCAZZARE DOVIZIOSO!"

DOVI CUORE E CERVELLO: LE PAGELLE DI PAOLO BELTRAMO

CLASSIFICA - CALENDARIO

La gara di casa per la KTM si è rivelata campale per le notizie che si sono rincorse e che man mano sono state confermate, delineando il futuro della casa austriaca. A margine del comunicato nel quale si annunciava il ritiro da costruttore di telai in Moto2 (pur confermando l’impegno del team che utilizzerà telai dell'attuale concorrenza) è arrivato il secondo comunicato che era già nell'aria. Questa volta la notizia riguarda la MotoGP e nello specifico il divorzio anticipato di Johann Zarco dalla KTM.

Si tratta di una decisione presa di comune accordo a fronte di un rapporto tecnico mai sbocciato e di un grande imbarazzo da parte del pilota e del team, che non se la sono sentita di continuare assieme il percorso intrapreso. Alla base ci sono i risultati molto deludenti e la luce in fondo al tunnel dell’adattamento che non si vede. KTM non a caso in questi giorni, nel momento in cui Gigi Dall’Igna pensava di riportare in casa Ducati Jorge Lorenzo, ha fatto un’offerta a Jack Miller al quale però manca solo la firma con la Pramac di Paolo Campinoti.

Ad incrinare i rapporti tra il francese e la casa austriaca anche le dichiarazioni a mezzo stampa, non ultime quelle che ha rilasciato il boss Stefan Pierer a Speedweek che ha parlato di "esaurimento nervoso di Zarco che gli avrebbe fatto perdere la strada da seguire". Parole pesanti a fronte di un rapporto giunto al capolinea. Dal comunicato è però emerso che Zarco e la KTM continueranno assieme per gli ultimi otto Gran Premi, prima di lasciarsi al termine della stagione. Occorrerà dunque un po' di tempo per conoscere il pilota su cui KTM punterà nel futuro.

Zarco: "Decisione difficile, ma voglio ritrovare il sorriso"

Il pilota francese ha motivato la sua scelta attraverso il proprio profilo Instagram: "E' ufficiale, non correrò con KTM nel 2020 in MotoGP. E' stata una decisione difficile da prendere, ho la possibilità di fare il migliore lavoro al mondo e voglio farlo con il sorriso, lottando per il podio. Da professionista, resterò concentrato per il resto della stagione 2019 dando il mio meglio e provando a migliorarmi".

I più letti