MotoGP, GP Thailandia, Marquez dopo la caduta di Buriram: "Ho chiuso il gas, errore mio"

MotoGp

Marquez analizza l'incidente nelle Libere 1: "E' stata una caduta strana. A differenza del solito ho chiuso il gas in quel punto, si è avviato il freno a motore e poi ho perso il posteriore, ho sbagliato. Mi sono spaventato molto perchè faticavo a respirare, ma poi mi sono ripreso e dopo il 1° giro nelle Libere 2 ho cominciato a spingere al massimo, come sempre"

MARQUEZ CAMPIONE DEL MONDO

MARQUEZ, DOMINIO ETERNO...FINCHE' DURA - LE STATISTICHE DI MM93

CLASSIFICA - CALENDARIO

Non ha voluto rinunciare al secondo turno di prove libere, Marc Marquez, ma al termine del venerdì di Buriram ammette di essersi preso un grande spavento dopo la caduta con cui si è reso protagonista nelle Libere 1: "Appena mi sono rialzato non riuscivo a respirare bene, mi mancava l'aria, è stata davvero una brutta sensazione. E' durata cinque secondi, ma in quel momento mi sembravano almeno venti, non passava. Quando mi son ripreso ho avuto la tentazione di prendere subito la seconda moto, ma abbiamo fatto la scelta migliore rientrando in pista nelle Libere 2 dopo aver svolto tutti gli esami. E' stata una brutta caduta ma fortunatamente non mi sono fatto nulla, questa è la cosa più importante".

Sulla dinamica della scivolata: "E' difficile capire il motivo della caduta. E' vero, le gomme erano nuove, la pista era un po' sporca, ma è stata una caduta strana, perchè non stavo spingendo. Ho chiuso il gas alla curva 7, di solito non lo faccio, è stato un errore, da lì è entrato in azione il freno a motore e poi ho perso il posteriore". Superato lo spavento, è stato il solito Marc: "Sono andato lento solo nel primo giro nelle Libere 2, subito dopo ho cominciato a spingere al massimo...".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.