Moto3 e Moto3, GP Australia (Phillip Island): titoli in bilico. Dalla Porta sogna

MotoGp

Michele Merlino

Mentre in MotoGP è tutto deciso dal GP in Thailandia, dopo la gara di Motegi sia in Moto2 sia in Moto3 si possono fare i primi calcoli per l'assegnazione del titolo

Moto3 alle 2, Moto2 alle 3.20, MotoGP alle 5 in diretta esclusiva su Sky Sport MotoGP e Sky Sport Uno

Affrontiamo Phillip Island sognando di colmare un vuoto: in 16 gare corse qui tra Moto2 e Moto3, gli italiani non hanno mai vinto. Per trovare un successo nella classe di mezzo bisogna tornare alla 250cc a due tempi: i due ultimi successi in quel Mondiale, nel 2008 e 2009, ce li regalò il povero Marco Simoncelli. Da allora abbiamo ottenuto 4 podi, gli ultimi due con Franco Morbidelli, secondo nel 2016 e terzo nel 2017. Per quanto riguarda le Moto3 anche in questo caso andiamo all'era due tempi, con le 125cc: Andrea Dovizioso è l'ultimo italiano ad aver vinto a Phillip Island, nel lontano 2004. Dall'avvento delle 4 tempi, sono tre i podi tricolori: Andrea Locatelli secondo nel 2016; e la coppia Fabio Di Giannantonio-Celestino Vietti, secondo e terzo l’anno scorso. Phillip Island è una delle due "bestie nere" italiane nelle classi minori. Nel calendario attuale infatti, non abbiamo ottenuto nessun successo sia in Moto2 che in Moto3 solo qui e a Silverstone.

In sei in corsa in Moto2

Sono addirittura sei i piloti ancora in corsa matematicamente per il titolo nella classe di mezzo: Alex Marquez, Luthi, Fernandez, Navarro, Brad Binder e Luca Marini. Tuttavia, il vantaggio di Marquez fa sì che ci sia un set di combinazioni che potrebbero dargli il titolo già dopo l'Australia. Questa è la tabella da tenere d’occhio: con questi risultati (o in caso di risultati peggiori per gli avversari, ovviamente), Alex Marquez sarà campione:

 

Marquez

Luthi

Fernandez

Navarro

Binder

Marini

 

 

 

 

 

10°

Non vince

Non vince

 

14°

Non a podio

Non 1° o 2°

 

Non vince

Dalla Porta, Canet e Arbolino per il titolo

In Moto3 sono rimasti in tre a giocarsi il mondiale: Lorenzo dalla Porta, Aron Canet e Tony Arbolino. Diversamente dalla Moto2, qui il numero di piloti è inferiore, ma il numero di combinazioni è più denso. Con questi risultati Dalla Porta diventa il primo campione italiano nella storia della Moto3:

 

Dalla Porta

Canet

Arbolino

 

 

 

 

 

 

10°

 

11°

 

12°

 

13°

10°

14°

11°

15°

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.