Sky VR46, verso Valencia per il congedo mondiale

MotoGp
Marini

Al “Ricardo Tormo” andrà in scena l’ultimo atto della stagione con Celestino Vietti Ramus in lizza per il “Rookie of the year”, il pilota di Ciriè dovrà gestire il vantaggio sul giapponese Ogura. Nieto: “Vogliamo chiudere bene il 2019”

Archiviata la Malesia, si torna in Europa per l’ultimo appuntamento dell’anno. Saluti finali sul circuito di Valencia: un layout dove Bulega ha esordito con il Team nel 2015, un anno dopo Migno è salito sul terzo gradino del podio e, nella passata stagione, Marini ha piazzato la sua seconda pole position in carriera. Un pezzo di storia del Team passa anche dal “Ricardo Tormo”, una pista relativamente giovane inaugurata nel 1999. Motori accesi a partire dal venerdì, tornano i canonici orari europei con le prime Libere della Moto3 alle ore 9.00, a seguire la Top class e la Moto2.
Nella classe leggera, Vietti e Foggia conoscono bene il circuito sin dai tempi del CEV e vorranno a chiudere la stagione nel miglior modo possibile. Specie Celestino, che si giocherà il “Rookie of the year” con il giapponese Ai Ogura. In middle class, Maro punta a consolidare il sesto posto nella classifica mondiale e Bulega a superare quota 50 nella graduatoria iridata. Le impressioni del Team Manager Sky VR46, nella settimana dell’ultima tappa mondiale. “Ci prepariamo all’ultima gara della stagione e – dice Pablo Nieto - al primo test della nuova. L’obiettivo è rimanere concentrati per chiudere al meglio il 2019 e poi pensare al futuro”.

Marini e Bulega spiegano Valencia

Luca è reduce dal decimo posto della Malesia, ma il mese di ottobre è stato estremamente prolifico con le due vittorie di fila in Thailandia e Giappone. Il fratello di Valentino si auspica di replicare le buone prestazioni di questo finale di stagione. “L’ultima gara dell’anno, così come la prima – spiega Marini - ha un sapore speciale. Il circuito è davvero particolare: una sequenza di curve a sinistra e la 4 è la prima a destra. E’ difficile portare in temperatura la gomma, soprattutto in Moto2. Arriviamo da una trasferta fuori Europa nel complesso positiva, continuiamo in questa direzione per chiudere nel migliore dei modi il 2019”.
Nicolò nel segno della continuità. E’ stata la ricetta delle ultime due tappe extra-europee che ha visto il pilota emiliano chiudere in zona punti. Il suo miglior piazzamento a Valencia risale al 2015, da wild card centrò il dodicesimo posto al traguardo. “Arriviamo da due gare a ridosso della Top 10 – commenta Bulega - e l’obiettivo è ridurre ancora il divario dal gruppo. Valencia è un tracciato dalle caratteristiche particolari: si parte subito forte con il primo curvone alla fine del rettilineo principale. Poi le curve 8, 9 e 10 sono da affrontare con la massima concentrazione”.

Vietti, obiettivo “Best rookie”

Si gioca tutto nell’ultima gara di Valencia, in palio il titolo di “Rookie of the year”. Il vantaggio di Celestino sul rispettivo avversario (Ogura) è di 24 punti. Ha un discreto feeling con la pista e un buon margine da difendere fino alla bandiera a scacchi. “Nel trittico – commenta Vietti - siamo riusciti ad essere competitivi in tutti i tracciati e questo è sicuramente positivo anche se la pista di Valencia è molto diversa. La conosco bene fin dal CEV e questo potrà aiutarci a prendere il ritmo del gruppo fin dalle libere. Cerchiamo di chiudere il 2019 con un altro bel risultato”.
E’ un layout che piace tanto a Dennis, al CEV ha vinto tre gare su quattro nel 2017 e, sempre nello stesso anno, ha conquistato un ottimo settimo posto da wild card in Moto3. E’ tuttora il suo miglior piazzamento mondiale al “Ricardo Tormo”. Certamente proverà a divertirsi e magari fare bene sin dalle prime Libere del venerdì. “In Malesia – spiega Foggia - abbiamo fatto davvero fatica a tenere il ritmo e dobbiamo rimetterci al lavoro per cercare di avvicinare i più forti per chiudere il 2019 con una bella gara. Dalla nostra ci sarà sicuramente il tracciato: potrei girare su questa pista ad occhi chiusi. La sequenza 4, 5 e 6 mi piace e anche la curva 8”.

Il programma del weekend su Sky Sport MotoGP

Venerdì 15 novembre
Moto3 - Libere 1, ore 09.00
Moto2 - Libere 1, ore 10.55
Moto3 - Libere 2, ore 13.15
Moto2 - Libere 2, ore 15.10
Sabato 16 novembre
Moto3 - Libere 3, ore 09.00
Moto2 - Libere 3, ore 10.55
Moto3 - Qualifiche, ore 12.35
Moto2 - Qualifiche ore 15.05
Domenica 17 novembre
Moto3 - Warm up, ore 08.20
Moto2 - Warm up, ore 08.50
Moto3 - Gara ore 11:00
Moto2 - Gara ore 12.20

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.