MotoGP virtuale: orari e dove vedere il GP del Mugello

Guida tv

È arrivato il grande giorno del GP virtuale del Mugello, gara speciale a cui partecipano dieci piloti della MotoGP: dai fratelli Marquez a Vinales, passando per Rins, Quartararo e Bagnaia. Appuntamento alle 14:50 su Sky Sport Uno e su Sky Sport MotoGP, con il commento di Guido Meda e Mauro Sanchini

GP MUGELLO VIRTUALE, LA GARA GIRO DOPO GIRO

Il calendario del Motomondiale è fermo a causa dell’emergenza coronavirus, ma i piloti della MotoGP non hanno perso la voglia di sfidarsi. Anzi. Dieci di loro, armati di joypad e seduti sul divano di casa, si daranno battaglia nel GP virtuale del Mugello attraverso il videogioco MotoGP 19, lo stesso utilizzato dai giocatori professionisti nel MotoGP eSport Championship. Sky si è preparata al meglio per raccontarvi questo evento speciale, qui trovate tutte le informazioni per seguire la gara senza perdervi nulla. 

Dove vedere il GP del Mugello virtuale

Il GP del Mugello virtuale sarà trasmetto domenica 29 marzo su Sky Sport Uno e su Sky Sport MotoGP. Il Gran Premio inizierà alle 15, ma l'evento sarà preceduto da dieci minuti di pre-gara in cui potrete fare le vostre domande a Guido Meda e Mauro Sanchini attraverso gli hashtag #SkyeSports e #SkyMotori.  Dopo aver risposto ai vostri quesiti, Meda e Sanchini si dedicheranno alla telecronaca dell'evento. Dopo la gara avrete a disposizione altri dieci minuti per commentare insieme a Meda e Sanchini l'esito del GP virtuale. Oltre alla diretta tv, sarà possibile vivere tutte le emozioni della gara anche attraverso il sito skysport.it e l'app di Sky Sport, dove troverete il liveblog e i video del GP in tempo reale.

I piloti che parteciperanno al GP virtuale del Mugello

• Repsol Honda Team: Marc Marquez, Alex Marquez

• Monster Energy Yamaha MotoGP: Maverick Vinales

• Petronas Yamaha SRT: Fabio Quartararo

• Pramac Racing: Francesco Bagnaia

• Aprilia Racing Team Gresini: Aleix Espargaró

• Team Suzuki Ecstar: Alex Rins, Joan Mir

• Red Bull KTM Tech 3: Iker Lecuona, Miguel Oliveira

MOTOGP: SCELTI PER TE