MotoGP, Marc e Alex Marquez tornano in pista dopo il lockdown. VIDEO

MotoGp

Marta Abiye

Dopo 70 giorni di astinenza, i fratelli Marquez sono finalmente tornati in pista. Marc e Alex, che non guidavano una moto dall'11 Marzo sono riusciti a risalire in sella alle loro moto per allenarsi sul circuito di  motocross di “El Bosquet” a Ponts (Lleida)

CORONAVIRTUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Nel pieno rispetto di tutte le linee guida e delle misure di sicurezza dettate dal governo, i fratelli Marquez hanno finalmente potuto levarsi un po’ di ruggine accumulata nei due mesi di confinamento obbligatorio per l’emergenza coronavirus e così allenarsi sul circuito di motocross di “El Bosquet” a Ponts (Lleida). Già la scorsa settimana -grazie alla graduale ripartenza post Lockdown-  alcuni dei piloti del motomondiale, residenti in Italia e ad Andorra, erano tornati ad allenarsi in moto dopo due mesi di sosta. Ed ora è toccato finalmente anche ai Marquez che in sella alle loro Honda CRF 450 hanno ritrovato un buon feeling ma soprattutto la gioia di tornare in moto.

 

“All’inizio è stato un po’ strano, ma poi mi sono sentito meglio e la mente e il corpo hanno ricominciato a ricordare tutto", ha dichiarato Marc, che poi ha aggiunto: "E' stato davvero bello poter tornare in moto è una sensazione che non si trova da nessun'altra parte. Passo dopo passo ci stiamo avvicinando sempre più alla vita normale e questo è il punto più importante".
 

Anche per Alex è stato fantastico tornare ad allenarsi in moto, per lui è stato un po’ come tornare alla normalità. Il più piccolo dei Marquez si è poi lasciato andare ad una vera e propria dichiarazione d’amore per le due ruote: "Quando una cosa del genere è la tua passione, ti piace sempre molto e per me è stato speciale tornare in moto. Hai bisogno della moto nella tua vita". L’obiettivo ora è continuare ad adattarsi e lottare con la speranza di poter avere sempre più giorni da passare in pista.

MOTOGP: SCELTI PER TE