MotoGP, GP Teruel. Brivio: "Non siamo intenzionati a dare ordini di scuderia a Rins e Mir"

suzuki

Il team manager della Suzuki intervistato durante le Libere del GP Teruel: "Sia Rins sia Mir vogliono vincere, ma inseguono questo obiettivo stimolandosi a vicenda. Non siamo intenzionati a dare ordini di scuderia, anche per rispetto di Alex che ha ancora tutte le possibilità di conquistare il Mondiale. Abbiamo parlato chiaramente con i nostri piloti già alla prima gara, invitandoli a una correttezza tra di loro, ma specificando che sarà il migliore a vincere"

GP TERUEL, LA GARA DI MOTOGP LIVE

Non servono ordini di scuderia. Serve uno spirito di squadra. Davide Brivio, team manager Suzuki, chiude il dibattito nato dopo la conferenza stampa del GP Teruel, in cui Alex Rins si era detto disposto ad aiutare il compagno di box Joan Mir nella lotta per il Mondiale. I due piloti spagnoli dimostrano di avere una buona intesa dentro e fuori la pista, tuttavia quando si sale in moto ognuno gareggia per sé stesso. È questa la sintesi del discorso di Brivio, intervistato da Sky Sport nel venerdì del Motorland: "Questa storia degli ordini di scuderia non piace molto alla Suzuki. Abbiamo parlato chiaramente con i nostri piloti già alla prima gara, invitandoli a una correttezza tra di loro, ma specificando che sarà il migliore a vincere. Stiamo cercando di creare uno spirito di squadra, ma chiaramente il pilota è egoista e fa il suo in pista".

"Sia Mir sia Rins possono vincere il Mondiale"

approfondimento

Rins: "Ordini di scuderia? Pronto ad aiutare Mir"

Compagni di box, ma rivali in pista. Quel che conta è il rispetto e la voglia di stimolarsi a vicenda, portando alla crescita generale della moto e del team Suzuki. È questo il messaggio che vuole lanciare Brivio: "Sia Rins sia Mir vogliono vincere, ma inseguono questo obiettivo stimolandosi a vicenda. Abbiamo cercato noi una situazione così, per quanto complessa. Non siamo intenzionati a dare ordini di scuderia, anche per rispetto di Rins che ha ancora tutte le possibilità di vincere il Mondiale. Alex ha vinto l'ultimo GP e quindi bisogna rispettarlo, cercando di non ostacolare il compagno di box in pista".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche