Valentino Rossi, e ora? Gli scenari post ritiro

MotoGp
Sandro Donato Grosso

Sandro Donato Grosso

Passione per i motori, serenità consapevole, spiccata visione manageriale: sono queste le basi su cui Valentino definirà il suo futuro, dopo aver deciso di ritirarsi a fine 2021. Una cosa è certa: continuerà ad essere pilota, passando dalle moto alla macchine

ROSSI SI RITIRA: LO SPECIALE - GP STIRIA, LA GARA LIVE

Qualunque sia il futuro di Rossi al temine di questa stagione ruoterà attorno a tre aspetti. La sua passione per i motori, una serenità consapevole unitamente ad una spiccata visione manageriale. Non sarà facile, ovvio, perché gli mancherà principalmente correre in moto ed il suo quotidiano da atleta, ma all’orizzonte c'è un mondo unico.

VR46 all'esordio in MotoGP

Il suo Team pronto al debutto nella classe regina e l'Academy per le quali ha delegato i suoi uomini di fiducia nella gestione hanno bisogno delle sue idee e del suo spessore per continuare a crescere. Impossibile immaginare Rossi impegnato in meeting dalle prime ore del mattino (lui stesso ci ha detto in modo ironico che non ha intenzione di iniziare a lavorare a 42 anni) ma di fatto la sua presenza anche in pista, magari non a tutti i Gran Premi, non la farà mancare. Poi quello che è l'impegno reale in quest’ambito si comprenderà meglio all’inizio della prossima stagione.

Dalle moto alle macchine

Valentino – lo  ha detto chiaro - la tuta la indosserà eccome. Ha un progetto ben preciso, che comporta il fatto di essere ancora pilota. Sta pianificando di correre con le quattro ruote, sull'intero arco del campionato Gran Turismo, magari con una Ferrari. Un mondo fatto di velocità, di sfide, di divertimento, che non può non appartenergli ed essere apprezzato da chi vede e vedrà sempre Rossi come in idolo assoluto. Di fatto Valentino nel futuro può fare qualsiasi cosa o nulla. Cambia poco. Ma il nuovo progetto da corsa rende più lieve il passaggio, meno duro il trauma del ritiro. Basti pensare che a Rossi, una delle più grandi star internazionali che l’Italia abbia amai avuto, le nuove sfide piacciono. Poi, chissà, c'è anche chi lo vede papà felice. Si naviga insomma tra fantasia e realtà, consapevoli del fatto che "Vale per sempre" oggi non è solo un claim.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche