Moto2, Triumph fornitore esclusivo dei motori fino al 2024

MOTO2
Instagram @officialtriumph

La casa britannica ha firmato un accordo con Dorna fino al 2024 e sarà ancora il fornitore esclusivo dei motori a tre cilindri da 765 cc per il campionato Mondiale di Moto2, con cui la collaborazione è cominciata nel 2019 

Triumph Motorcycles sarà ancora il fornitore esclusivo dei motori a tre cilindri da 765 cc per il campionato Mondiale di Moto2, con cui la collaborazione è cominciata nel 2019. La casa inglese ha firmato un accordo con Dorna anche per il triennio 2022-2024, in cui provvederà a rifornire ai team propulsori ottimizzati con messa a punto racing, la cui la potenza massima supera i 140 cavalli, il 17% in più rispetto alle moto di serie. Con numeri sempre più importanti: 100mila giri senza mai perdere un colpo, oltre 500mila km a gas spalancato, superati per la prima volta i 300 km/h nella storia della Moto2. Inoltre, "per premiare e stimolare ulteriormente il talento e la competizione tra i piloti" - leggiamo sul sito ufficiale - è stato istituito il Triumph Triple Trophy per stilare una classifica parallela a quella del campionato, in cui vengono premiate le prestazioni in ogni weekend, attribuendo punti che stabiliscono le velocità più elevate, le pole position e i giri più veloci in gara. Nel 2020 Marco Bezzecchi (Sky Racing VR46) si è imposto con una serie impressionante di velocità di punta, accumulando un vantaggio incolmabile che gli ha permesso di portarsi a casa una Street Triple RS, il cui motore a tre cilindri da 765 cc è utilizzato appunto come base per il propulsore da gara.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche