MotoGP, GP Misano: Bagnaia raddoppia, secondo successo in 7 giorni

statistiche

Michele Merlino

©Getty

Seconda vittoria consecutiva per Bagnaia nel segno del 7: Pecco è il settimo pilota nella storia a vincere una gara sette giorni dopo la prima. E insieme con Bastianini compone la coppia italiana più giovane di sempre a salire su un podio della top class. Tutte le statistiche dopo il Gran Premio di Misano

È un sette magico per Pecco, settimo pilota nella storia con la seconda vittoria ad una settimana dalla prima. L’ultimo ce lo ricordiamo bene: si tratta di quello che è giunto dietro a lui a Misano, Fabio Quartararo. L’anno scorso vinse le prime due gare a Jerez. I predecessori risalgono tutti al secolo scorso: Umberto Masetti nel 1950 (6 giorni di differenza, perché la seconda vittoria, ad Assen, fu al sabato); Gary Hocking nel 1961; Johnny Cecotto nel 1977; Kenny Roberts padre nel 1978; Kenny Roberts figlio nel 1999. Un altro 7 che accompagna questo successo di Pecco: è il suo 7° podio in top-class.

Ducati fa 150

Bagnaia ha siglato il 56° successo della Ducati e, lui e Bastianini, hanno messo a segno la pietra miliare della 150^ gara a podio in top-class per il marchio italiano. Il primo podio fu a due passi da casa, nel GP delle Nazioni del 1972 disputato a Imola, con il terzo posto di Bruno Spaggiari. Per arrivare a quota 50 bisogna fare un balzo in avanti di 36 anni, con la vittoria di Casey Stoner al Sachsenring nel 2008. La Ducati tocca quota 100 gare a podio di nuovo sul suolo italiano, al Mugello nel 2017, con la vittoria di Dovizioso ed il terzo posto di Petrucci. Passano solamente quattro anni, ed ecco il podio 150!

Le prime di Bastianini

Salto di qualità per Enea Bastianini, che in un colpo solo registra il suo primo podio e il suo primo giro veloce in top-class, impresa non facile. In questo emula Pecco Bagnaia, che ottenne lo stesso risultato proprio a Misano un anno fa. Andando a ritroso, la stessa impresa è stata compiuta da Brad Binder a Brno l’anno scorso e, prima di lui, da Marc Marquez a Losail nel 2013.

La giovane Italia

Nuovo record per i nostri colori: Pecco Bagnaia ed Enea Bastianini compongono la coppia più giovane mai salita sul podio in top-class per i nostri colori. I valori di Bastianini (23 anni e 263 giorni) e di Bagnaia (24 anni e 248 giorni), non stabiliscono un record assoluto per l’Italia: Valentino Rossi nel 2000 a Jerez salì sul podio a 21 anni e 72 giorni, ma combinando l’età dei due non si trova una coppia altrettanto giovane su un podio della top-class per i piloti nostrani.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche