MotoGP, Vinales non correrà ad Austin: "Grazie, Aprilia, per avermi capito"

MotoGp
©Getty

Il pilota spagnolo assente questo weekend ad Austin: il dolore per la morte del cugino Dean Berta Vinales (morto sabato in gara a Jerez in SuperSport 300, a seguito di un grave incidente) è ancora troppo forte. Il messaggio sui social: "Emozioni profonde, difficile restare concentrato. Grazie, Aprilia, per avermi capito"

MOTOGP, LE QUALIFICHE DI AUSTIN LIVE

Maverick Vinales non sarà al via al GP di Austin: il pilota spagnolo è ancora troppo scosso per la morte del cugino Dean Berta Vinales, che ad appena 15 anni ha perso la vita sabato scorso nella gara di SuperSport 300, sul tracciato di Jerez. Il pilota dell'Aprilia, arrivato martedì sera al circuito statunitense, mercoledì mattina ha spiegato a Massimo Rivola (Ad Aprilia Racing) che non se la sentiva di scendere in pista. Il team di Noale ha quindi comunicato la scelta di Maverick e poco dopo il pilota spagnolo ha lasciato un messaggio sui social: "Grazie, Aprilia, per aver capito la mia situazione e per la gentilezza con cui è stata accettata. Avrei voluto correre per il mio piccolo cugino, ma in questo momento le emozioni sono troppo profonde, è difficile restare distante e concentrato. Grazie a tutti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche