Viegas rieletto presidente FIM: "Nei prossimi 4 anni ci saranno grandi novità"

L'ASSEMBLEA
Good-Shoot (FIM)

Il presidente uscente è stato rieletto fino al 2026 con il 99% dei voti nell'assemblea generale annuale svolta a Rimini. "Vogliamo elevare lo status della FIM per arrivare alla posizione che merita" ha spiegato Viegas. Copioli, presidente della Federazione Motociclistica Italiana, confermato nel Board of Directors

FIM AWARDS, IL LIVE STREAMING

Jorge Viegas sarà ancora il presidente della FIM, la Federazione Internazionale di Motociclismo. Nell'assemblea generale della FIM svolta a Rimini, il presidente uscente è stato rieletto fino al 2026 con il 99% dei voti. Il dirigente portoghese, che in passato ha ricoperto diversi ruoli in Federazione, è diventato presidente nel 2018, prendendo il posto di Vito Ippolito. "Voglio elevare lo status della FIM - ha spiegato Viegas a Sky Sport - Il nostro sport è il più bello del mondo, voglio che arrivi alla posizione che merita. Nei prossimi quattro anni ci saranno molti novità e sorprese". 

Copioli confermato nel board

leggi anche

Record di cadute nel Mondiale 2022, sono ben 335

Oltre a Viegas, sono stati eletti i tre membri del Board of Directors, il CdA della FIM. Tra questi c'è Giovanni Copioli, presidente della Federazione Motociclistica Italiana. "Lo sport italiano sta andando bene nel motociclismo, anche con i giovani - racconta Copioli a Sky Sport - Ci sono le basi per vedere anche in futuro tanti campioni nelle grandi categorie. Quanto fatto dai giovani è di buon auspicio per il futuro".