06 gennaio 2017

Dakar, quinta tappa: vincono Loeb e Sunderland

print-icon
PEU

Loeb e Sunderland si impongono nella quinta, estenuante tappa, accorciata per problemi meteo. Molti sono stati i piloti messi in crisi dalla navigazione. Peterhansel primo nella generale auto, nelle moto Sunderland. Tutto sul Raid nel magazine serale di Eurosport canale 210 piattaforma Sky (ore 23)

Da dove partiamo? - Fondamentale ricordare cosa sia successo nella quarta tappa di ieri, una tra le più emozionanti della storia recente, ricca di imprevisti che hanno tolto di scena numerosi partecipanti. Sainz (Peugeot) KO ma salvo dopo il tremendo volo nella scarpata, Al-Attiyah non partito per i danni riportati alla sua Toyota. Nelle moto Price, vincitore 2016, KO per incidente, cosi’ come il nostro Botturi. Barreda, in testa alla grande con la Honda, prende un’ora di penalizzazione per rifornimento non consentito.

Navigazione, che incubo! – Perla quinta frazione i corridori sono chiamati ad affrontare i quasi 700 km che collegano Tupiza a Oruro. Oggi le difficoltà di navigazione sono state le grandi protagoniste in Bolivia. Ci sono caduti un po’ tutti, chi piu’ chi meno. La tappa e’ stata poi dimezzata a causa delle condizioni meteo e questo ha chiuso i giochi in anticipo, ma solo per oggi.

Com’e’ andata nelle auto – Vince Loeb (Peugeot) che rifila 44’’ a Roma (Toyota). Peterhansel forte del terzo posto conquistato oggi, a 1'31" da Loeb, balza al comando della classifica generale, precedendo proprio il compagno di team alsaziano e Despes.  Roma è quarto, primo non Peugeot. Ritardi pesanti, invece, per De Villiers e Hirvonen, quest’ultimo ora quinto nella generale con la sua Mini a oltre 40 minuti dalla testa

Com’e’ andata nelle moto – Vince Sunderland (KTM) complice anche l'accorciamento della lunghezza della speciale. Unico tra i big a non incorrere in problemi di navigazione, il britannico conquista anche la testa della classifica generale con Quintanilla su Husqvarna secondo e Van Beveren terzo (Yamaha). In grosse difficoltà Matthias Walkner (KTM) e Joan Barreda (Honda).

La tappa in dettaglio

17.22 - Vittoria per Sebastien Loeb. Il francese, nonostante un errore di navigazione, riesce a conquistare la sua seconda tappa in questa Dakar 2017. Loeb precede la Hilux di Nani Roma di 44", mentre Giniel De Villiers - con l'altra Toyota Gazoo Racing - ha sbagliato a navigare, perdendo minuti importanti.

16.39 - Sebastian Loeb aumenta il proprio margine nel primo tratto della speciale. Per l'alsaziano, che è a poco transitato al WP3, il vantaggio su Nani Roma è di 6'21". In difficoltà Peterhansel e Despres, che accusa 16' da Loeb, mentre Hirvonen si è perso.

16.33 - Sunderland vince la quinta tappa della Dakar 2017, complice anche l'accorciamento della lunghezza della speciale. Unico tra i big a non incorrere in problemi di navigazione, il britannico conquista anche la testa della classifica generale

16.07 - Tappa accorciata! A causa delle avverse condizioni meteo, gli organizzatori hanno deciso di annullare il secondo tratto cronometrato, accorciando di fatto la tappa al km 219.

15.45 - Sebastien Loeb sta volando! L'alsaziano transita in testa al WP2.

15.30 - Crisi nera per Matthias Walkner e Joan Barreda. L'austriaco della KTM paga 40'31" dal compagno di team, mentre per lo spagnolo in sella alla Honda la situazione si fa ancora peggiore: il ritardo da Sunderland è di 42'27".

15.15 - Sunderland termina la prima porzione della prova speciale. L'inglese ha di che essere soddisfatto, dal momento che conduce con un margine su Van Bevere, di oltre 7'. Divari che superano la mezzora se si guardano gli altri nomi illustri della generale: 32' su Quintanilla, 32' su de Soultrait e 34' su Metge

14.50 - Iniziano ad essere tangibili i risultati degli errori di navigazione. Walkner transita al WP4 con 33' di ritardo da Sunderland, che si trova in testa. Peggio ha fatto Barreda, che paga uno scotto di 37' dall'inglese della KTM

14.30 - È partita anche la prova speciale delle auto. Despres avrà il ruolo di apripista, con Castera - suo navigatore - chiamato a svolgere un lavoro migliore rispetto a quanto fatto dai motociclisti partiti prima di loro.

14.15 - Tappa davvero ricca di emozioni! Walkner, candidato principale alla vittoria odierna, ha misteriosamente invertito la rotta, pensando di esseri perso, quando invece era sul percorso correto. Al WP3 Sunderland comanda con 16' di vantaggio su Quintanilla. Anche l'Husqvarna di Renet naviga in cattive acque.

14.00 - Errori di navigazione a ripetizione. Dopo Barreda, cadono nel tranello anche Van Beveren e Quintanilla. Per Walkner si prospetta un grande margine a fine giornata

13.42 - Si perdono Barreda, de Soultrait e Metge! Lo spagnolo commette un errore di navigazione, prontamente seguito dalla coppia francese

13.15 - Sta per prendere il via anche Laia Sanz. Buona Dakar disputata sino ad oggi dalla pilotessa KTM: è in 24esima posizione, distante 1h e 24' da Quintanilla

13.00Al WP1 il miglior intertempo momentaneo è di Metge. Pablo Quintanilla, leader della classifica generale, transita con 1'21" di ritardo dal francese

11.45 - Ad aprire le danze è Matthias Walkner. Il pilota KTM, dopo la vittoria di ieri, avrà il ruolo di apripista per la prima volta nella sua carriera di dakariano.

Powered by automoto.it

Tutti i siti Sky