Mazzanti presenta l'Evantra Millecavalli

Motori
10

Dopo la presentazione, l'atelier toscano sta ultimando i test in strada per l'hypercar italiana più potente

Dopo la presentazione al Salone di Torino del 2016 come prototipo Luca Mazzanti ha proseguito il lavoro di affinamento per la sua creazione più estrema di sempre, la Evantra Millecavalli. Si tratta di una rivisitazione del modello proposto dal costruttore di Pontedera, la Evantra appunto, ma con l'aggiunta di due turbocompressori che portano la potenza del V8 a 1001 CV.

Proprio in virtù di questa potenza l'auto è stata sottoposta a un lavoro che l'ha vista cambiare molto; partendo dall'esterno dove i parafanghi sono stati allargati per ospitare le carreggiate più larghe e l'aerodinamica si è fatta più imponente, con un' ala biplano e un estrattore che assicura valori di carico elevati fin dalle basse velocità. All'anteriore ci sono nuove prese d'aria con dei 'baffi' che indirizzano al meglio i flussi sul lato dell'Evantra.

C'è stata poi la rivisitazione dell'interno e l'introduzione di un roll-bar al Cromo Molibdeno per garantire l'appropriata rigidità strutturale. La tiratura sarà limitata in 25 esemplari e sembra che il primo sia quasi al termine della gestazione.

Powered by automoto.it

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche