WRC: il grande ritorno del binomio Ogier-Citroen

Motori
Ogier_in_citroen

Dopo 6 anni di separazione, è ufficiale il ritorno di Sebastian Ogier in Citroen nel WRC per il 2019. Le nuove prospettive del team francese e l’idea di poter vincere un altro titolo piloti con il terzo costruttore diverso, hanno convinto il pilota a tornare alle origini

Dopo 4 titoli mondiali piloti nel WRC con Volkswagen, seguiti lo scorso anno dall'incredibile successo con la Ford Fiesta della M-Sport di Malcom Wilson, Sebastian Ogier torna all'origine: in quel team, Citroen, dove aveva corso giovanissimo dal 2009 al 2011 incontrando sulla sua strada "sua maestà" Sebastian Loeb, nove volte re del WRC.

Il lavoro di Pierre Boudar in questi ultimi mesi è stato fondamentale per il riscatto della casa francese di Satory. È grazie allo sforzo di un team più motivato nel creare una vettura competitiva che il ritorno in Citroen Racing di Sebastian Ogier è stato possibile. Dal prossimo anno, infatti, la coppia Ogier-Ingrassia andrà alla caccia della conquista del titolo mondiale WRC con il terzo costruttore diverso, dopo VW, Ford ora Citroen con la C3 WRC.

Sebastian Ogier - "Ci sono vari fattori che hanno inciso sulla mia decisione, uno di questi è tornare a lavorare con persone che hanno fatto grandi cose per anni e non vedo l'ora di spingere assieme a loro per raggiungere nuovi obiettivi, come diventare un pilota capace di vincere titoli con tre Costruttori differenti. Non do niente per scontato, ma penso che la vettura abbia un grande potenziale. Ho fede negli ingegneri e in tutte le persone che lavorano a Satory".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.