Coronavirus, Dallara trasforma maschera Decathlon in C-pap: le istruzioni

coronavirus

Gli ingegneri del gruppo Dallara, insieme ai medici dell'Ospedale di Parma, hanno messo a punto la possibilità di trasformare le maschere da snorkeling della Decathlon in maschere C-pap, utili per pazienti affetti da coronavirus, rendendo accessibili a tutti le istruzioni

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

L’Ospedale di Parma e la Dallara Automobili, eccellenza dell'automobilismo sportivo italiano, uniscono le forze e le rispettive competenze per la realizzazione di una maschera C-pap a basso costo. Anche con una semplice stampante 3D ad uso domestico, è infatti possibile realizzare la valvola che consente di trasformare la maschera da snorkeling della Decathlon in un respiratore non invasivo, utile per aiutare i pazienti Covid-19 che non richiedono intubazione. Dallara Automobili ha deciso di mettere a disposizione di tutti, gratuitamente ed in logica open source, i disegni Cad e le istruzioni per la realizzazione del respiratore, scaricabili a questo link. Proprio nei giorni scorsi la Decathon aveva provveduto alla donazione di 10mila maschere da snorkeling Easybreath alle regioni italiane, responsabili della sanità pubblica.

Cos'è una maschera C-pap?

Acronimo di Continuous Positive Airway Pressure (Pressione Positiva Continua delle vie aeree), C-pap è la tecnica con cui l’apparecchio eroga aria che mantiene aperte le vie aeree ed evita che le strutture anatomiche responsabili delle apnee abbiano lo stato di rilassamento che induce il disturbo. Come confermato ad Askanews da Francesco Blasi, Direttore di Pneumologia e Cardiologia (ad interim) al Policlinico e professore di Malattie dell'apparato respiratorio all'Università di Milano, circa il 60% dei pazienti ricoverati in sub intensiva nell'ospedale milanese, risponde positivamente al trattamento con caschi C-pap, superando la fase acuta. 

dallara
Foto Dallara
dallara
Foto Dallara

Dallara: "Fatto del nostro meglio per collaborare"

"Cari amici, quello che abbiamo realizzato insieme non è un dispositivo medico - si legge nella premessa delle istruzioni divulgate dal Gruppo Dallara -. È solo un semplice modo per utilizzare un apparecchio sportivo commercializzato da Decathlon (nella speranza che questo possa essere acquistato e modificato in tutto il mondo) durante questa emergenza sanitaria, come respiratore; i componenti disegnati, per essere assemblati e applicati alla maschera originale, possono essere realizzati ovunque con stampante 3D. L’idea originale del Dott. Renato Favero di utilizzare la maschera come respiratore è stata veramente ingegnosa. Noi abbiamo semplicemente fatto del nostro meglio per collaborare insieme nella lotta contro il COVID 19. Siamo grati al Dott. Francesco Minardi, Dott. Luciano Bortone e all’Azienda Ospedaliero - Universitaria di Parma". 

dallara
Foto Dallara
dallara
Foto Dallara

MOTORI: SCELTI PER TE