Formula E virtuale Berlino: Abt "bara" scambiandosi alla guida, squalifica e multa

Motori
©Getty
DANIEL_ABT

Truffa nella gara virtuale a Berlino di Formula E. Daniel Abt ha fatto correre al suo posto uno specialista di gare al simulatore. Per il pilota tedesco dell'Audi, che si era apparentemente classificato terzo, è scattata la squalifica, una multa di dieci mila euro e...una figuraccia gigantesca 

Gara vituale, ma truffa vera e propria. Con tanto di squalifica, multa e podio cancellato. E’ quello capitato nel quinto round virtuale della Formula E a Daniel Abt, pilota dell’Audi, colpevole di aver fatto guidare al suo posto un sim racer professionista, Lorenz Hoerzing, 18enne protagonista proprio con Audi negli Esports, a sua volta escluso da tutti gli impegni online futuri.
 

Al termine della corsa sul circuito di Berlino, che Abt aveva apparentemente terminato al terzo posto (tra l’altro i suoi primi punti dopo le quattro gare a "zero"), dietro a Stoffel Vandoorne e al vincitore Oliver Rowland,  è arrivata l’accusa dello stesso Vandoorne (campione Gp2 nel 2015 e in McLaren dal 2016 al 2018), che gìà durante le qualifiche era parso dubbioso: "Quello in macchina non era Daniel. Ha rovinato tutto, è stato ridicolo". In effetti Abt non è mai stato visibile in camera durante la sfida e al momento del premiazione virtuale è scomparso, quasi come se la connessione fosse saltata.
 

L’episodio, già di per sé grave, aumenta di proporzioni considerando lo spirito della gara, svolta in collaborazione con Motorsport Games e Unicef per raccogliere fondi  per l’emergenza coronavirus.
 

Per Abt da parte della Formula E dopo l'indagine è arrivata la squalifica, con una multa di 10mila euro (somma da destinare ad un ente di beneficenza a sua scelta)

Il pilota si è poi scusato: “Accetto la squalifica. Non l’ho presa seriamente come avrei dovuto. Chiedo scusa a tutti. Sono consapevole che la mia condotta ha lasciato l’amaro in bocca, ma non ero spinto da cattive intenzioni”.

MOTORI: SCELTI PER TE