Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Steph Curry scatenato: gli Warriors battono i Clippers di Gallinari in gara-1

NBA

Il n°30 degli Warriors segna 38 punti con otto triple e supera Ray Allen al primo posto nella classifica all-time dei realizzatori dall'arco ai playoff. Grazie a Curry, Golden State domina il match nonostante il contributo del duo Williams-Harrell e un Gallinari da 15 punti e 8 rimbalzi

BOSTON VINCE IN RIMONTA GARA-1

SPURS, CHE COLPO A DENVER!

BROOKLYN SORPRENDE PHILA IN GARA-1

TORONTO PERDE ANCORA LA PRIMA

Golden State Warriors-L.A. Clippers 121-104

In una serata playoff piena di sorprese, in cui Philadelphia,Toronto e Denver hanno perso a sorpresa il fattore campo nella prima gara playoff della loro stagione (nel caso dei canadesi, non una novità in realtà), i Golden State Warriors hanno giocato invece secondo pronostico, travolgendo i Clippers mantenendo sempre un vantaggio rassicurante nell’ultima mezz’ora di gioco. Merito di uno Steph Curry versione extralusso, protagonista del match con i suoi 38 punti, 15 rimbalzi (massimo in carriera ai playoff) e sette assist, il tutto condito con un 8/12 dall’arco dal sapore storico. Al n°30 degli Warriors infatti mancavano sette bersagli pesanti per superare Ray Allen e diventare il miglior realizzatore dall’arco nella storia dei playoff: 386 canestri totali, uno in più del tiratore di Sonics, Celtics e Heat. A sorprendere però è il numero di partite impiegate per raggiungere queste cifre: Allen infatti ha giocato 171 gare in totale in post-season, mentre a Curry ne sono bastate 91 per superare il migliore di sempre, con prospettive ancora tutte da esplorare. Una vittoria attesa, contro cui i Clippers hanno provato a opporre soprattutto la loro arma migliore: la panchina, guidata neanche a dirlo dal duo Lou Williams-Montrezl Harrell. Alla sirena finale sono 26 punti per l’ex lungo dei Rockets, a cui si aggiungono i 25 e nove assist del principale candidato al premio di miglior sesto uomo dell’anno. Non basta però, così come il contributo di un Danilo Gallinari da 15 punti, otto rimbalzi e tre recuperi. Il 4/14 al tiro (nonostante un 3/6 dalla lunga distanza come al solito convicente) e il fallo tecnico subito in realtà raccontano di più le sue difficoltà – attese contro un avversario del genere – e il suo nervosismo. Affrontare Golden State può essere frustrante, per chiunque.

Il nervosismo di Durant, la prima di Cousins e il tiro di Green

Se si parla di nervi tesi, difficile non includere nel discorso il trattamento che Patrick Beverley – specialista nell’alzare la tensione e il livello dello scontro – ha riservato a Kevin Durant; marcato con ogni mezzo possibile dal basso verso l’alto. Un pungolo continuo che ha portato KD a poco più di quattro minuti e mezzo dalla sirena oltre il punto di non ritorno: spinta, provocazione da una parte e dall’altra, doppio tecnico e doccia anticipata. Per Durant sono 23 punti e un convincente +17 di plus/minus; ben consapevole di essere caduto “nell’esca” – così l’ha definita Steve Kerr a fine partita – e di non dover ripetere in futuro lo stesso errore. Chi aveva abbandonato il campo prima di lui era stato DeMarcus Cousins; fuori negli ultimi nove minuti di match per raggiunto limite di falli, in una gara da nove punti e nove rimbalzi – la prima in carriera ai playoff. Non l’esordio che sognava, in cui l’ex Kings ha chiaramente peccato di inesperienza; discorso ben diverso da quello che si deve fare per Draymond Green. Il n°23 degli Warriors è stato a lungo sfidato al tiro, ma dopo i cinque tiri coincisi con cinque bersagli nel primo quarto, i Clippers hanno dovuto rivedere radicalmente i loro piani: alla sirena finale sono 17 punti, sette rimbalzi e sette assist, oltre al solito inestimabile contributo in difesa. Golden State ha tutta l’intenzione di fare sul serio: le altre sono avvisate.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.