Playoff NBA, Orlando-Toronto 85-107 gara-4: terzo successo in fila per Leonard e i Raptors

NBA

Dopo i 37 punti di gara-2, Kawhi Leonard ne segna altri 34 per trascinare Toronto al secondo successo su due gare a Orlando, ribaltando la serie dallo 0-1 iniziale al 3-1. I Raptors tirano il 53% dal campo, record di franchigia per i playoff

MCCOLLUM TRASCINA PORTLAND SUL 3-1 SU OKC

GOLDEN STATE PASSA ANCORA A L.A.: 3-1 WARRIORS

BOSTON VINCE: 4-0 NELLA SERIE, INDIANA ELIMINATA

VIDEO.TUTTI GLI HIGHLIGHTS

Orlando Magic-Toronto Raptors 85-107

Sembra lontana per Toronto quella gara-1 (persa in casa) che aveva spaventato tutti i tifosi canadesi. I Raptors sbancano per la seconda volta in due partite il campo di Orlando e – per solo la terza volta nella storia della franchigia – vincono tre gare di playoff consecutive, successi che dopo aver ribaltato la serie dallo 0-1 al 3-1 danno la possibilità agli uomini di coach Nick Nurse di chiudere già in gara-5 davanti al pubblico di casa. Toronto termina la quarta gara della serie stabilendo un record di franchigia per percentuale dal campo nei playoff, il 53%, segno di un attacco che funziona così come segnale di una difesa altrettanto sugli scudi è il fatto di aver tenuto per la terza volta in fila i Magic sotto i 100 punti segnati (a Orlando non succedeva da inizio gennaio). Attacco più difesa: l’identikit porta a Kawhi Leonard, non a caso il migliore dei canadesi in gara-4, chiusa con 34 punti e 12/20 al tiro, ma con anche 6 rimbalzi. Sono 5 punti suoi, seguiti da 6 di Pascal Siakam (che chiude a quota 16) a segnare il parziale di 11-1 con cui i Raptors chiudono il primo tempo portandosi sul 58-42. Molto positivo per gli ospiti in uscita dalla panchina anche Norman Powell, autore anche lui di 16 punti con 7/9 dal campo, mentre sempre tra le riserve ne aggiunge al conto 13 un Serge Ibaka da 5/6 al tiro. È di 38-22 per Toronto il saldo positivo dei punti dalla panchina, visto che nessuna tra le riserve di Orlando raggiunge la doppia cifra, mentre Aaron Gordon, che chiude con 25 punti compresi i primi suoi sette tiri del secondo tempo, e Evan Fournier autore di 19 sono i migliori tra i giocatori del quintetto base. Un secondo quarto da 30-16 per i Raptors seguito da un quarto periodo da 25-15 permettono ai canadesi di controllare con agio la gara, sfruttando anche – con 21 punti – le 17 palle perse degli avversari.

I più letti