Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, James Pallotta vende anche le sue quote dei Boston Celtics

CELTICS
©Getty

L’ex proprietario della Roma ha deciso di vendere il suo 8% di quote dei Boston Celtics, secondo quanto riportato dal sito statunitense Sportico. Ad acquisire la quota di Pallotta sarà Steve Pagliuca, uno dei soci di maggioranza insieme a Wyc Grousbeck: la valutazione della franchigia è di 2.8 miliardi di dollari

Dopo aver ceduto l’AS Roma al gruppo Friedkin, Jim Pallotta decide di lasciare anche la pallacanestro NBA. Secondo quanto riportato da Scott Soshnick del sito statunitense Sportico, l’ex presidente del club giallorosso ha ceduto l’8% di quote che deteneva dei Boston Celtics, vendendole a uno dei soci di maggioranza e membri del comitato esecutivo dei biancoverdi, Steve Pagliuca, che gestisce la franchigia insieme al proprietario storico Wyc Grousbeck.

La valutazione delle quote di Pallotta: 224 milioni di dollari

approfondimento

L'era Pallotta tra acquisti e cessioni di mercato

La valutazione fatta della franchigia è di 2.8 miliardi di dollari (in leggero ribasso rispetto a quanto stimato dalla rivista Forbes, che li valutava a 3.1 miliardi), quindi il gruppo guidato da Pallotta dovrebbe ricevere 224 milioni di dollari dalla cessione. Secondo quanto scritto da Sportico (che cita tre fonti diverse per la conferma della notizia, pur non avendo la conferma ufficiale delle parti in causa), le quote di minoranza delle società sportive vengono solitamente vendute con uno sconto tra il 10 e il 30% dato che non danno controllo sulla franchigia, come nel caso di quelle di Pallotta.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche