Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, rissa tra Draymond Green e Jordan Poole: volano pugni in allenamento

WARRIORS
©Getty

Draymond Green e Jordan Poole sono arrivati ad uno scontro fisico nell’ultimo allenamento dei Golden State Warriors, tanto da essere separati e a portare all’allontanamento di Green dal campo di allenamento. Il quattro volte campione NBA potrebbe subire una punizione da parte della franchigia: entrambi i giocatori non hanno ricevuto un’estensione di contratto quest’estate

Neanche il tempo di cominciare la difesa del titolo conquistato lo scorso giugno e già i Golden State Warriors si ritrovano a fare i conti con una bella gatta da pelare. Secondo quanto riportato da The Athletic e confermato da ESPN, nel corso dell’ultimo allenamento Draymond Green e Jordan Poole sono arrivati ad uno scontro fisico, tanto che il quattro volte NBA ha tirato un pugno al suo compagno di squadra. I due, che non sono nuovi a episodi di tensione e a discussioni molto accese, si sono presi a male parole fino ad arrivare petto contro petto e a spingersi reciprocamente, salvo poi essere separati dai compagni dopo il pugno di Green.

Green si scusa, ma circolano voci sull'atteggiamento di Poole

approfondimento

Iguodala commenta la rissa: "Cose di famiglia"

Poole non ha avuto conseguenze fisiche dopo il pugno, mentre il veterano potrebbe essere presto punito dalla franchigia per quanto accaduto al campo di allenamento. Entrambi i giocatori sono arrivati al training camp senza aver firmato un’estensione di contratto, eventualità che potrebbe aver aumentato il nervosismo già latente tra i due: secondo quanto scritto dal reporter Chris Haynes di Yahoo Sports, Green si è scusato dopo quanto accaduto, ma già diversi compagni avevano notato un cambio di atteggiamento da parte della guardia durante il training camp a seguito del contratto non arrivato da parte della franchigia (anche se c’è ancora tempo fino all’inizio della regular season per trovare un accordo). Resta comunque un episodio non piacevole, anche se tutte le squadre professionistiche hanno momenti di questo tipo: la notizia, semmai, è che sia diventata di dominio pubblico così velocemente.