Golden Match, Bertolucci e la Davis 1976. "Magliette rosse? Avrei giocato in mutande"

Tennis

Paolo Bertolucci ci porta a Santiago del Cile, dove, nel 1976 si disputò la finale di Coppa Davis che lo vide protagonista insieme a Panatta, Barazzutti e Zugarelli. Un trionfo storico per la nazionale italiana e un traguardo mai più raggiunto. Appuntamento domenica 24 marzo alle 16.15 su Sky Sport Arena

“UN’IMPRESA EPICA”: FILIPPO VOLANDRI RACCONTA IL SUO GOLDEN MATCH

MIAMI OPEN 2019: CALENDARIO, ORARI, GUIDA TV

L'impresa, mai più ripetuta, della Davis del 1976. A raccontarla è uno dei protagonisti, in campo quel dicembre all’Estadio Nacional de Cile. “Sentivo questo match- ricorda Bertolucci- la sera prima Adriano (Panatta, ndr) era venuto in camera dicendomi: Paolo, domani giochiamo con la maglietta rossa. Io rimasi basito. Ma proprio qui? Così rischiamo, gli risposi. Voleva dare un segnale importante. Io, che sarei sceso in campo anche in mutande, pur di mandarlo via dalla camera, gli dissi di sì.

, né in Cile, né in Italia. Poi, non so come, è venuta fuori questa storia…Ancora mi ricordo – E’ un gesto, un segnale, che è venuto fuori dopo tanti anni. Per 10-15 anni quelle magliette rosse non hanno significato niente-continua l’ex tennista azzurro- quando su 2 set a 1 dissi ad Adriano che potevamo cambiarci perché il segnale l’avevamo dato. Dovevamo chiudere la partita”.

Appuntamento con “Golden Match” domenica 24 marzo, alle 16.15 su Sky Sport Arena.

TENNIS: SCELTI PER TE