Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
14 luglio 2019

Wimbledon, Federer: "Grande partita, ma devo dimenticarla. A 37 anni non tutto è finito"

print-icon

Al termine di una battaglia lunga quasi 5 ore, il campione svizzero ha ceduto al 5° set contro Djokovic mancando così il suo 9° trionfo ai Championships. Inevitabile la delusione al termine della finale di Wimbledon: "Match da ricordare? Cercherò di dimenticarlo. Soddisfatto della mia performance, a 37 anni non tutto è finito"

LA CRONACA DI DJOKOVIC-FEDERER - GLI HIGHLIGHTS DELLA FINALE

RECORD E STATISTICHE DELLA FINALE DI WIMBLEDON

DJOKOVIC: "HO SCONFITTO UNA LEGGENDA DEL TENNIS"

LE NEWS DI SKY SPORT ANCHE SU WHATSAPP

Nemmeno quasi 5 ore di battaglie hanno regalato il 9° trionfo a Wimbledon a Roger Federer, battuto per 13-12 al tie-break del 5° set al termine di una finale incredibile. La spunta Novak Djokovic, in 4 ore e 55 minuti, epilogo più lungo nella storia dei Championships con 421 punti giocati. Saldo beffardo che premia proprio il campione svizzero (218 a 213) dai due match-point sfumati. Proprio il Maestro, 38 anni da festeggiare il prossimo 9 agosto, è rimasto in campo ben 718 minuti: mai aveva giocato così tanto nei suoi precedenti appuntamenti sull’erba londinese. Insomma, uno spettacolo per gli appassionati di tennis ma che inevitabilmente ha lasciato l’amaro in bocca a Federer: "Finale da ricordare? Io cercherò di dimenticarla - ha scherzato Roger al termine della partita -. È stata una grande partita, è stata lunga, ho avuto le mie chance ma devo essere soddisfatto della mia performance. Devo fare le congratulazioni a Djokovic".

È già un record il suo 21° Wimbledon disputato consecutivamente in carriera a oltre vent’anni dal battesimo assoluto: lo stesso Roger ha ironizzato sull’età che avanza, lanciando tuttavia un messaggio importante. "Spero di avere dato ad altri la possibilità di credere che a 37 anni non è tutto finito". Federer ha disputato la sua 12esima finale ai Championships, bilancio che recita 8 trionfi e 4 sconfitte (una con Nadal e tre con Djokovic) per lo svizzero che vanta 101 vittorie nello Slam londinese. "Adesso devo recuperare fisicamente - ha proseguito Roger -, non potevo dare di più ma sono ancora in piedi. La mia famiglia è orgogliosa? Non saranno contenti magari del piatto… (inteso come il premio riservato al finalista sconfitto, ndr)". Sicuramente il quasi 38enne Federer ha regalato un’altra pagina indimenticabile nella storia del tennis.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi