Tennis, Djokovic: "Infortunio più grave del previsto, non so se ci sarò a Tokyo"

Tennis

In un'intervista a RTS il serbo ha parlato del suo infortunio: "È più grave del previsto, tra una settimana saprò di più su quando potrò tornare in campo". Djokovic, leader del ranking Atp da 269 settimane, rischia di perdere la leadership se non riuscirà a difendere il titolo a Shanghai

DJOKOVIC SI OPERA? BERRETTINI VEDE LONDRA

BERRETTINI SOGNA: "NON MI PONGO LIMITI"

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY

Potrebbe essere più grave del previsto l'infortunio alla spalla sinistra per Novak Djokovic. Il 2 settembre il serbo si era dovuto ritirare agli US Open mentre giocava contro Wawrinka. In un'intervista a RTS Djokovic ha confessato di non poter indicare con precisione i tempi di recupero e si è mostrato pessimista su un suo rientro per l'Atp 500 di Tokyo e i Masters 1000 di Shanghai: "Spero di tornare presto, ma l'infortunio è più grave di quanto immaginassi. Ho bisogno di un'altra settimana per vedere come evolverà la situazione. In teoria potrei essere pronto per Tokyo, ma in questo momento non lo so". Djokovic è numero 1 del ranking da 269 settimane e una delle sfide del serbo è quella di superare le 310 settimane da n° 1 di Roger Federer. Se non difenderà il titolo a Shanghai, Nole rischia di perdere la leadership in favore di Rafa Nadal.

I più letti