Australian Open, i risultati degli italiani: Fognini al 3° turno, Berrettini e Sinner ko

Tennis
©Getty

Fabio Fognini vince la maratona di oltre 4 ore con Thompson e vola al 3° turno degli Australian Open. Finisce invece la corsa di Matteo Berrettini e di Jannik Sinner: il romano cede in 5 set allo statunitense Sandgren, il 18enne altoatesino viene battuto dall'ungherese Fucsovics. Gli Australian Open in diretta su Eurosport (canali Sky 210 e 211)

Fabio Fognini accede al 3° turno degli Australian Open dopo aver vinto contro Jordan Thompson al termine di un'altra maratona di 4 ore. 7-6, 6-1, 3-6, 4-6, 7-6 i parziali per il numero 12 del mondo. Il ligure rimedia a una nottata negativa per l'Italia, con Matteo Berrettini e Jannik Sinner eliminati al 2° turno dello Slam Down Under. Giovedì sarà il turno di Andreas Seppi, impegnato contro Stan Wawrinka.

Fognini, altra maratona: Thompson battuto dopo 4 ore

Fabio Fognini vince un altro match dei suoi, il 22° della carriera al 5° set, il secondo di fila dopo quello con Opelka. Questa volta, però, il numero 12 del mondo ha rischiato di buttare via una partita che sembrava già vinta. Avanti due set a zero, con un dominio pressoché totale, il campione di Montecarlo si è spento (fisicamente e mentalmente), rimettendo in gioco l'australiano Jordan Thompson, che sostenuto anche dalla MCA Arena, ha trascinato l'azzurro fino al super tie-break. Qui il talento e il braccio dell'italiano non hanno tremato, per il 7-6, 6-1, 3-6, 4-6, 7-6 finale in oltre 4 ore di gioco. "Ho giocato malissimo dopo essere andato avanti 2-0, ma forse è più bello così. Lui ha servito alla grande, io ho sprecato qualcosa come 75 match point, ma dà molto più gusto aver vinto in questo modo", le parole di Fabio a fine match. Per Fognini ora c'è un 3° turno (il quarto a Melbourne, il 19° in uno Slam) contro un osso duro come l'argentino Guido Pella, 22^ testa di serie del seeding: 3 i precedenti, tutti sulla terra, con il sudamericano che conduce 2-1. 

Berrettini, niente rimonta con Sandgren

Sembravano averci preso gusto i giocatori italiani a rimontare due set agli americani in questi Australian Open. Dopo l'impresa di Fognini con Opelka, è toccato a Matteo Berrettini andarci davvero vicino con Tennys Sandgren: il romano però si è fermato sul più bello, venendo eliminato al 2° turno degli Australian Open. Sotto di due set il numero 8 del mondo ha resettato tutto nel terzo parziale, portando a casa anche il quarto e trascinando un match molto complicato al 5°. Qui, contro il 100° giocatore del ranking, capace però di raggiungere i quarti a Melbourne nel 2018, l'italiano ha subito il break decisivo nell'11° game, lasciando strada libera alla vittoria dello statunitense. 7-6, 6-4, 4-6, 2-6, 7-5, i parziali in 3 ore e 23' di gioco per Sandgren, atteso ora dal derby con il connazionale Sam Querrey, n° 45 ATP. Per Berrettini una grande delusione, arrivata al termine di una partita in cui non ha saputo sfruttare le tante occasioni avute (3/11 le palle break), corredata anche da molti gratuiti (49 con 50 vincenti). Matteo tornerà in campo a febbraio sulla terra di Buenos Aires e Rio de Janeiro. 

Fucsovics ferma la corsa di Sinner

Jannik Sinner si ferma al 2° turno. Il tennista altoatesino, che contro Purcell aveva ottenuto mercoledì la sua prima vittoria in uno Slam (a 18 anni e 5 mesi, esattamente come Roger Federer), è stato battuto 6-4, 6-4, 6-3 dall'ungherese Marton Fucsovics, numero 67 del ranking. Già giustiziere di Denis Shapovalov, 13^ testa di serie, il 27enne di Nyiregyhaza si conferma a proprio agio sul cemento di Melbourne, dove due anni fa aveva raggiunto gli ottavi. Partita piuttosto sottotono quella giocata dal fenomeno azzurro, molto impreciso al servizio (zero aces, 4 doppi falli tra cui quello suil match point, il 37% di punti vinti con la seconda) e con più errori (47) e meno vincenti (16) del rivale. Anche per questo motivo, oltre che per il fastidioso vento che ha condizionato il match, Sinner ha concesso molto, ben 12 palle break, perdendo il servizio in 7 occasioni. Salvo ripensamenti, Jannik tornerà in campo in Europa per i tornei sul veloce indoor di Montpellier, Rotterdam e Marsiglia. 

Australian Open, i risultati degli italiani al 2° turno

Tennys Sandgren (USA)  c. (8) Matteo Berrettini (ITA)  7-6, 6-4, 4-6, 2-6, 7-5
(12) Fabio Fognini (ITA) c. Jordan Thompson (AUS)  7-6, 6-1, 3-6, 4-6, 7-6 
Marton Fucsovics (HUN) c. Jannik Sinner (ITA) 6-4, 6-4, 6-3

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche