Dramma Sala, Bowen: "Il Cardiff voleva comprarmi, ho detto no. Situazione troppo scomoda"

Calcio

L'attaccante oggi all'Hull City confessa: "Il Cardiff mi aveva cercato negli ultimi giorni di gennaio, ma dal mio punto di vista non c’erano le basi in quelle circostanze. Mi sembrava tutto sbagliato"

CASO SALA, IL PILOTA NON AVEVA LA LICENZA COMMERCIALE

TRAGEDIA SALA, IL NANTES E IL RITIRO DELLA MAGLIA NUMERO 9

CARTELLINO SALA, IL NANTES SI RIVOLGE ALLA FIFA

Nella tragica vicenda che ha riguardato Emiliano Sala, l'attaccante 28enne argentino passato al Cardiff poche ore prima di perdere la vita nel tragico incidente aereo avvenuto nella notte tra domenica 21 e lunedì 22 gennaio nel Canale della Manica, c'è anche un protagonista collaterale: si tratta di Jarred Bowen, attaccante dell'Hull City che il club gallese aveva contattato per prendere il posto di Sala negli ultimi giorni del mercato di gennaio.

Bowen: "Il Cardiff mi ha cercato per prendere il posto di Sala, ma non era la situazione adatta"

Il 22enne Bowen è una delle poche note liete nella stagione in chiaroscuro dei Tigers, oggi tredicesimi con 50 punti dopo 37 partite giocate in Championship ma ancora in corsa per i playoff. L'attaccante inglese nato il 20 dicembre 1996 a Leominster ha rivelato sulle colonne del Daily Mail un contatto avuto con il Cardiff negli ultimi giorni del calciomercato invernale, a poche ore di distanza dal dramma Sala. Il Cardiff aveva infatti preparato un'offerta da 12 milioni di sterline per rilevare il suo cartellino dall'Hull City, ma Bowen ha preferito evitare il trasferimento: "Andare al Cardiff al posto di Sala sarebbe stato incredibilmente difficile per me, non era una cosa in grado di entusiasmarmi - è il commento dell'attaccante - ovviamente per il trasferimento sarebbe stata indispensabile l’approvazione dell’Hull, ma dal mio punto di vista non c’erano le basi in quel momento per quel passaggio. Mi sembrava tutto sbagliato". In quei giorni non c'era ancora la certezza che Sala, il cui corpo è stato ritrovato tra l'8 e il 9 febbraio, fosse morto, ma per Bowen "l’intera situazione era molto scomoda". Il giovane attaccante dell'Hull City ha anche precisato che la sua scelta "non ha niente a che vedere con la considerazione che ho del Cardiff come club. Qualsiasi giocatore ti dirà che è il suo sogno giocare in Premier, ma la storia di Sala è stata così tragica da scioccare tutto il Paese, e ovviamente anche lo spogliatoio dell'Hull". L'ultimo pensiero è riservato proprio all'ex attaccante argentino: "Adesso sappiamo con certezza che Emiliano è morto. Trovo incredibile che la sua vita sia stata interrotta così, sembra tutto così crudele”.

Il ricordo di Emiliano Sala da parte del Cardiff (Getty)
Il ricordo di Emiliano Sala da parte del Cardiff (Getty)

I più letti di calcio