Juve, Pjanic: "Con Allegri gioco diverso, ora voglio toccare 150 palloni a gara"

Champions League

Il centrocampista bosniaco entusiasta per le centralità negli schemi di Sarri: "Ora voglio toccare 150 palloni a partita, Allegri chiedeva cose completamente diverse. Posso diventare tra i più completi al mondo"

JUVE-BAYER LEVERKUSEN LIVE

SARRI: "HIGUAIN E DYBALA CON CR7? POCO EQUILIBRIO"

GLI ARBITRI PER JUVE E ATALANTA

CHAMPIONS: PARTITE E CURIOSITA'

Due gol nelle ultime due partite di campionato e le chiavi del centrocampo della Juventus ben salde in mano: Miralem Pjanic non nasconde di trovarsi decisamente a suo agio nei schemi di Maurizio Sarri."Con Allegri era un modo completamente diverso di giocare. Chiedeva di cercare spesso i nostri esterni alti, ora invece devo cercare di più la verticalizzazione perché ho tanti giocatori che davanti a me si muovono bene tra le linee", ha affermato il centrocampista bosniaco nel corso della conferenza stampa alla vigilia di Juventus-Bayer Leverkusen, match valido per la seconda giornata della fase a girone di Champions League. "Nelle ultime partite ho cercato più verticalizzazioni, ma dipende tutto da quello che mi chiede l'allenatore", ha ammesso Pjanic.

"Voglio toccare 150 palloni a partita"

Pjanic ha poi aggiunto: "Ci sono ancora tante cose da migliorare, più andremo avanti più il gioco richiesto da mister Sarri si vedrà sul campo. Io mi trovo molto bene, sono sicuramente più richiesto e cercato sul campo: il mio ruolo è importante e provo a dare il meglio. Poi se riuscirò a toccare 150 palloni bene, altrimenti se continuerò ad avere questa media gol e la squadra farà bene sarò altrettanto contento. Ma cercherò sempre di avvicinarmi a quello che propone il mister", ha proseguito il centrocampista bianconero. Che punta a migliorarsi ancora di più: "Sono in un club che vuole essere tra i migliori al mondo, lo stesso mio obiettivo. Mi sento un giocatore già completo ma voglio diventare ancora più forte, e vincere aiuta a diventare più grandi", ha concluso il calciatore della Juve.

Sky Tech: l'importanza di Pjanic

Lo Sky Tech di Stefano De Grandis analizza l’importanza e la centralità di Pjanic nello scacchiere tattico di Sarri: il bosniaco, che prima giocava da mezzala, adesso da regista riesce a pennellare passaggi verticali "alla Pirlo". Tra le qualità dell’ex Roma c’è inoltre la capacità di fare gol: dal 2007/2008 ha segnato 27 volte da fuori area, come Coutinho, più di chiunque altro.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.