Inter-Real Madrid, tutto quello che c'è da sapere sul match di Champions League

Champions League

Esordio stagionale per l'Inter in Champions League, la fase a gironi inizia con la sfida in casa contro il Real Madrid: tutte le curiosità e le statistiche della gara che vedrà impegnata la squadra nerazzurra

INTER-REAL LIVE

Quando e dove si gioca Inter-Real Madrid?

La partita tra Inter e Real Madrid, valida per la prima giornata della fase a gironi di Champions League, si disputerà mercoledì 15 settembre alle ore 21.00 allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano.

Dove è possibile vedere Inter-Real Madrid?

leggi anche

Champions League, calendario e orari 1^ giornata

La partita sarà visibile senza uscire da Sky Q, in modo semplice e diretto, attraverso l'App Prime Video di Amazon, per i clienti Sky con decoder Sky Q e abbonati al servizio Amazon Prime.

Quali sono i precedenti tra le due squadre?

leggi anche

Real, contro l'Inter out Bale, Kroos e Marcelo

Inter e Real Madrid si affrontano per la seconda stagione consecutiva nella fase a gironi: l'anno scorso si imposero in entrambe le occasioni gli spagnoli (a San Siro finì 0-2). L'Inter ha perso quattro delle ultime cinque partite contro il Real Madrid in competizioni europee, tante sconfitte quante ne aveva subite nei precedenti 12 incontri con i Blancos (sei vittorie, due pareggi e quattro sconfitte). L'ultima vittoria dell'Inter contro una squadra spagnola in Champions League risale all'aprile 2010, quando vinse la semifinale d'andata per 3-1 contro il Barcellona sotto la guida di Josè Mourinho. Il Real Madrid ha invece vinto 12 delle ultime 13 partite giocate contro squadre italiane in Champions League: l'unica sconfitta di questa striscia è arrivata nell'aprile 2018 contro la Juventus.

Curiosità

approfondimento

Statistiche e curiosità della 1^ di Champions

Simone Inzaghi e Carlo Ancelotti si sono affrontati in due occasioni da allenatori: in entrambi i casi si impose l'attuale allenatore del Real Madrid, che alla guida del Napoli ha battuto sia all'andata che al ritorno la Lazio di Inzaghi nella stagione 2018-2019. Ancelotti torna sulla panchina del Real Madrid in Champions League, dove ha già giocato 25 partite tra le stagioni 2013-2014 e 2014-2015, ottenendo 19 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte, che gli sono valsi la conquista del trofeo nella prima annata. Una percentuale di vittorie del 76%, la migliore di qualsiasi allenatore di un singolo club nella competizione con almeno 20 presenze nello stesso.

Quali giocatori possono essere protagonisti?

approfondimento

Il miglior marcatore in Champions di ogni club

Luka Modric scenderà in campo sei giorni dopo aver compiuto 36 anni. Se verrà schierato da Ancelotti, diventerà il secondo giocatore nella storia del Real Madrid a giocare in Champions League con 36 anni o più. Prima di lui lo aveva fatto Chendo nel novembre 1997 contro il Rosenborg. Questa sarà anche la 17esima stagione consecutiva di Karim Benzema in Champions League: il francese ha bisogno di un gol per superare Raul e conquistare il quarto posto assoluto nella classifica marcatori di tutti i tempi della competizione. L'Inter risponde con Edin Dzeko, che è stato direttamente coinvolto in media in un gol a partita nelle sue ultime due stagioni in Champions League: ha infatti collezionato 13 gol e 5 assist in 18 partite tra il 2017-18 e il 2018-19 con la Roma. Se Dzeko riuscisse ad andare a segno diventerebbe il secondo giocatore più anziano (35 anni e 182 giorni) a farlo nella storia dell'Inter in questa competizione: meglio di lui soltanto Javier Zanetti, a 37 anni e 71 giorni nell'ottobre 2010 contro il Tottenham.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche