Manchester United-Milan, Pioli: "Pronti per una grande partita, cavalchiamo onde positive"

milan
©LaPresse

L'allenatore rossonero presenta la trasferta di Old Trafford, dove il Milan dovrà fare a meno di sei titolari: "Di fronte alle difficoltà puoi subire le negatività o cavalcare le onde positive, noi siamo sulla seconda strada. United forte, abbiamo studiato anche la loro vittoria contro il City. Finale anticipata? No, ma noi stiamo lavorando per tornare a vincere"

MAN UNITED-MILAN LIVE

"Non si può parlare di finale anticipata per la qualità delle squadre ancora in gioco: è una sfida prestigiosa tra due club storici e con un grande passato. Noi però stiamo lavorando per realizzare i nostri sogni e tornare a vincere". Stefano Pioli non ha dubbi in vista della partita di Old Trafford contro il Manchester United, in programma giovedì 11 marzo alle 18:55 (diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport 252) per l'andata degli ottavi di finale di Europa League. "Dobbiamo giocare al massimo, con grande convinzione e rispetto dell'avversario - è la certezza dell'allenatore rossonero - poco tempo fa Paolo Maldini ha fatto una dichiarazione molto adatta: ci vogliono almeno un paio d'anni di presenza continua in Champions League per pensare di competere per vittorie importanti. C'è ancora tanta strada da fare e dobbiamo affrontarla con questa convinzione e questo entusiasmo".

"Assenze? Cavalchiamo l'onda positiva"

approfondimento

Man United-Milan, Rashford a rischio forfait

A Manchester Pioli dovrà fare a meno di Theo Hernandez, Bennacer, Calhanoglu, Ibrahimovic, Rebic e Mandzukic. Romagnoli è stato inserito nell'elenco dei 19 convocati ma non è al meglio. L'allenatore guarda oltre le assenze: "In questo momento possiamo o farci travolgere dalle onde negative o cavalcare le onde positive, con fiducia dei nostri mezzi: stiamo percorrendo la seconda via e credo che la squadra abbia la fame e l'entusiasmo giusto per giocare una partita così bella e impegnativa". Di fronte ci sarà una squadra reduce dalla vittoria nel derby di Manchester in campionato: "Mi ha impressionato vedere lo United battere un City che arrivava da 21 vittorie di fila - ammette Pioli - hanno vinto con intensità e qualità, abbiamo studiato bene quella partita".

"Più certezze dopo le vittorie di Roma e Verona"

"Una settimana come quella appena trascorsa deve darci ulteriori certezze" è il messaggio dell'allenatore, guardando ai 7 punti ottenuti contro Roma, Udinese e Verona. "Quando giochiamo da squadra sicura, applicata possiamo fare buone prestazioni. Dobbiamo esibire le stesse doti a Manchester. Se sarei soddisfatto di un eventuale pareggio? Un risultato positivo in trasferta ci darebbe ancora più slancio verso la gara di ritorno". In difesa ci saranno Tomori e Dalot, che conoscono la Premier League, a completare un reparto che ha ritrovato solidità. "Si è squadra nelle due fasi di gioco - sottolinea Pioli - più sei corto e più sei concreto quando si tratta di difendere. Di Dalot dico che sono molto contento delle sue prestazioni e della sua crescita, ma è presto per parlare del futuro: siamo troppo concentrati su campionato ed Europa League per pensare già alla prossima stagione". Messaggio finale per Donnarumma: "Gigio è un giocatore determinante in tutte le situazioni per noi, conosciamo le sue qualità, il suo rendimento e la sua capacità di stare dentro la partita. Domani sarà importante, come sempre".

Tomori: "Parole di Maldini mi danno fiducia"

approfondimento

EL, arbitri andata ottavi: in campo Milan e Roma

In conferenza ha parlato anche Fikayo Tomori: "Di fronte ci sono due squadre che arrivano da vittorie in campionato, ma sarebbe stata comunque una grande partita - le parole del difensore - per noi affrontare lo United è uno stimolo. Siamo una squadra forte e i giocatori subentrati con il Verona lo hanno dimostrato. Proveremo a fare una grande gara". Il difensore conosce bene la Premier League per i trascorsi al Chelsea: "I compagni mi hanno chiesto qualcosa ma tutti conoscono lo United. Sappiamo che è una grandissima squadra, a cui piace molto attaccare e giocare in velocità. Sarà complicato ma bello giocare una partita del genere, certamente la mia esperienza pregressa in Inghilterra può essermi d'aiuto". Tomori ha commentato anche le recenti dichiarazioni di Paolo Maldini sul suo talento e sulle intenzioni del club in vista del futuro del difensore:  "Sono molto concentrato sul presente ma certamente ascoltare queste parole da Paolo Maldini fa grande piacere, mi dà molto fiducia. Voglio continuare a fare quello che sta facendo, giocare per la squadra e per i miei compagni".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche