Liga, 19^ giornata: Vidal non basta, il Barcellona pareggia 2-2 nel derby con l'Espanyol

Liga
©Getty

Il cileno entra nel secondo tempo e cambia il match. Il suo gol però non basta a regalare la vittoria al Barça, ora a pari punti con il Real Madrid in testa alla Liga. Nel pomeriggio, vittorie per Valencia e Atletico

Altra giornata di Liga, altro botta e risposta in testa alla classifica. Dopo il tris del Real Madrid in casa del Getafe, il Barcellona pareggia 2-2 con l'Espanyol in un acceso derby catalano e si ritrova nuovamente a pari punti con i rivali.

 

Nel successo blaugrana il protagonista è Arturo Vidal. Un nome a sorpresa, vista la polemica degli ultimi giorni tra giocatore e club riguardo e al pagamento di alcuni bonus, e vista la scelta di Ernesto Valverde, dopo le dichiarazioni della vigilia, di tenerlo fuori dagli 11 titolari

 

La partenza del Barcellona è sottotono: la squadra catalana appare distratta e l'Espanyol (ultima forza del torneo) ne approfitta per portarsi in vantaggio al 23', grazie al guizzo di David Lopez. Una rete che gela il pubblico di fede blaugrana presente al Cornellà El-Prat e gli animi degli interpreti in campo. Nel finale di tempo si accende Luis Suarez, che dopo un'ottima giocata personale trova il palo a colpo sicuro.

 

Valverde sente che ai suoi, nonostante gli sforzi, manca qualcosa e decide di cambiare in mezzo al campo nell'intervallo. Fuori Rakitic, a tratti impalpabile, dentro Arturo Vidal. Due giocatori diversi: più tecnico e razionale il primo, più fisico e dinamico il secondo. Ed è proprio la tenacia del cileno la chiave di volta del match.

 

Dentro Vidal, infatti, la partita cambia. Suarez ci mette 5' dalla ripresa del gioco per trasformare in gol il cross dalla sinistra di Jordi Alba. L'uruguagio, anticipando proprio l'obiettivo di mercato dell'Inter, trova la rete stagionale numero 14. 

 

Vidal ha modo di rifarsi: nove minuti più tardi, su pallone messo in mezzo dalla sinistra dallo stesso 'Pistolero', trova la gioa personale di testa. La prima del 2020, la sesta in stagione, celebrata con sorrisi e abbracci con i compagni.

 

Una rete che non basta però a regalare i tre punti al Barcellona. Nel finale, colorato dall'espulsione per doppia ammonizione di un compagno di reparto di Vidal, Frenkie De Jong, i blaugrana incassano il 2-2 di Wu Lei, che su passaggio in verticale incrocia in maniera perfetta con il destro, superando Neto ed entrando a modo suo nella storia: è il primo giocatore di nazionalità cinese nella storia a segnare al Barça. 

 

Pareggio arrivato sul filo di lana che rende più amaro il gol, ma che non cancella l'ottima prestazione di Arturo Vidal: il suo nome rimane caldo in ambito di calciomercato.

 

Espanyol-Barcellona 2-2

23' Lopez (E), 50' Suarez (B), 59' Vidal (B), 88' Wu Lei (E)

Lo stacco di testa di Vidal per il gol
La gioia dopo la rete
L'omaggio ai tifosi dopo il momentaneo 2-1

Vittorie per Valencia e Atletico Madrid

Il 2020 inizia in maniera più convincente per il Valencia, grazie alla vittoria di misura contro l'Eibar (1-0 casalingo) e per l'Atletico Madrid, che supera 2-1 in casa il Levante e accorcia dalla vetta della classifica.

 

Valencia-Eibar 1-0

27' Gomez

Atletico Madrid-Levante 2-1

13' Correa (A), 16' Roger (L), 18' Felipe (A)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche