Italia si qualifica al Mondiale 2022 se: le combinazioni utili contro l'Irlanda del Nord

qatar '22
©Getty

Chi si qualificherà direttamente per il Mondiale senza passare dai playoff: Italia o Svizzera? Saranno decisive nella serata di lunedì 15 novembre le sfide tra gli Azzurri e la Nord Irlanda e Svizzera-Bulgaria. Di seguito il regolamento e tutte le combinazioni possibili a seconda dei vari risultati

RISCHIO PLAYOFF, ECCO COME FUNZIONANO - IRLANDA DEL NORD-ITALIA LIVE

Dopo l'1-1 dell'Olimpico di venerdì scorso, le nazionali di Mancini e Yakin sono appaiate a quota 15 punti nel girone C di qualificazione ai Mondiali del 2022, già sicure di occupare aritmeticamente le prime due posizioni anche al termine delle giornate previste. Resta da decidere solo in quale ordine, il che fa tutta la differenza del mondo visto che solo la prima in classifica ottiene il pass per Qatar 2022. La seconda, invece, dovrà passare per la lotteria dei play-off, che già fu fatale all'Italia nel 2018. La speranza di Roberto Mancini è, ovviamente, quella di evitare questo scenario, chiudendo da capolista il girone di qualificazione. Ci giochiamo tutto nell'ultima giornata, che vedrà l'Italia impegnata in Irlanda del Nord e la Svizzera in casa contro la Bulgaria.

I possibili scenari

vedi anche

Chi sono i nostri avversari dell'Irlanda del Nord?

Intanto chiariamo che il gol subito nel doppio pareggio con gli elvetici (0-0 in Svizzera e 1-1 a Roma) non è una condanna. In caso di parità di punti, infatti, per prima cosa non si guardano gli scontri diretti, ma la differenza reti generale e in secondo luogo il numero di reti segnate. L'Italia, a una giornata dalla fine, è avanti con un +11 (13 gol fatti) contro il +9 della Svizzera (con 11 gol fatti). Il risultato dell'Olimpico fa sì che l'Italia mantenga alla vigilia dell'ultima giornata un vantaggio di 2 gol di differenza reti da gestire. Questo significa che agli Azzurri a Belfast potrebbe non bastare una vittoria. Qualora la Svizzera battesse la Bulgaria con più di due reti di differenza rispetto allo scarto di vittoria dell'Italia sull'Irlanda del Nord, ci sarebbe un sorpasso. Se invece sia l'Italia che la Svizzera dovessero pareggiare contro Irlanda del Nord e Bulgaria, gli Azzurri avrebbero la qualificazione in pugno a prescindere dal numero di reti che porterà ai pareggi. Infine, se Italia e Svizzera dovessero rimediare una sconfitta, tornerà decisivo il calcolo della "nuova" differenza reti. Evidentemente, per soffrire meno, l'Italia si augura di ottenere un risultato (inteso come esito) migliore di quello che otterranno gli svizzeri. A Mancini andrà bene qualsiasi tipo di vittoria nel caso in cui la Bulgaria non dovesse perdere con la Svizzera. E qualora la Bulgaria battesse gli elvetici, all'Italia basterebbe un pari.

Ipotesi parità assoluta: contano i gol negli scontri diretti

vedi anche

Mancini: "Evitiamo ansie e giochiamo per vincere"

Cosa accade, invece, se Italia e Svizzera concludono in perfetta parità il proprio percorso nel girone di qualificazione ai Mondiali? Questo si verificherebbe nel caso in cui, oltre alla parità di punti, ci fosse anche quella nella differenza reti, nel conteggio dei gol totali e nello scontro diretto. Un'ipotesi possibile se nell'ultima giornata la Svizzera "recuperasse" i due gol di differenza reti, per esempio vincendo 3-0 a fronte di un 1-0 dell'Italia, oppure perdendo 1-0 a fronte di un ko per 3-0 dell'Italia. A questo punto diventerebbero decisivi i gol segnati in trasferta nello scontro diretto, e allora sì che l'1-1 dell'Olimpico darebbe ragione alla Svizzera. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche